Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:59 METEO:PISA11°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
lunedì 24 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Quirinale, ecco il drive-in dove voteranno i contagiati Covid

Cronaca mercoledì 07 maggio 2014 ore 12:24

Topi d'appartamento in via delle Piagge

Il ritrovamento di una chiavetta Usb ha fatto associare due persone a uno dei furti. Identificati grazie a un testimone. Ricettazione tra le accuse



PISA — I carabinieri di Pisa erano in piazza Vittorio Emanuele per un pattugliamento. Quando hanno visto quattro persone già note e hanno deciso di procedere a un controllo. Prima della perquisizione, però, uno dei quattro ha lasciato cadere una penna Usb e alcune collanine sperando di non essere visto. 

Ai militari del comando provinciale, però, la scena non è sfuggita e i quattro uomini sono stati accompagnati in caserma.  

Ai carabinieri, i quattro continuavano a ripetere che quella roba era loro, ma aperta la chiavetta, i militari hanno trovato foto che rimandavano a spaccati di vita quotidiana di una famiglia pisana, riuscendo in tal modo a risalire al nome e all’indirizzo del proprietario della chiavetta, il quale, convocato in caserma, ha raccontato che gli era stata rubata alcuni giorni prima durante un furto in
appartamento.
Le successive verifiche hanno permesso anche di accertare che nella stessa via delle Piagge c'erano stati altri furti in abitazione che avevano fruttato alcuni monili in oro. Una testimone, inoltre, ha riconosciuto due dei quattro quali presunti autori di un furto che si era verificato in mattinata, poiché visti allontanarsi dalla zona subito dopo aver commesso il reato. A quel punto, poiché era trascorso
lo stato di flagranza e sussisteva il pericolo di fuga e la reiterazione del reato, per due dei quattro sui quali gravavano i maggiori indizi, è scattato il fermo di indiziato di delitto per furto e ricettazione.
Con questi, fermi e arresti da gennaio sono 37, oltre 65 quelle denunciate dai militari della compagnia di Pisa per analoghi reati.
Un incremento del 35 per cento rispetto all’anno precedente, a premio dello sforzo messo in campo dai carabinieri per contrastare con maggiore efficacia il
fenomeno, attraverso l’incremento dei servizi e la razionalizzazione delle risorse impiegate. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La donna, di Viareggio, era in bici con il marito lungo l'Aurelia ed è stata ricoverata in gravi condizioni. E' caccia all'automobilista pirata
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Chi mette al centro la persona

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità