Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:15 METEO:PISA10°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
mercoledì 26 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Quirinale, Letta: «Dobbiamo chiuderci in una stanza a pane e acqua per la soluzione»

Attualità mercoledì 26 settembre 2018 ore 17:31

Bimbi soli in auto, scatta l'allerta-famiglie

Dal primo gennaio, quando un bimbo risulterà assente all'asilo nido, gli insegnanti si metteranno subito in contatto con i genitori



FIRENZE — Per prevenire l’involontario abbandono in auto di bambini molto piccoli da parte dei genitori, le ultime tre tragedie di questo tipo si sono verificate proprio in Toscana (vedi qui sotto gli articoli collegati), l’assessore regionale all’istruzione Cristina Grieco ha presentato una nuova procedura sperimentale, la prima del genere in Italia, che prevede di rilevare quotidianamente le presenze dei piccoli negli asili nido mettendosi subito in contatto con le famiglie di quelli che risultano assenti a meno che i genitori non abbiano dato un preavviso il giorno prima.

Alla presentazione del nuovo regolamento, in vigore dal prossimo gennaio, hanno preso parte anche il padre di Gaia, la bambina che due anni fa, lasciata inavvertitamente da sola in auto dalla madre, perse la vita a Vada, e la mamma di Giorgia, la bambina che, in una situazione del tutto analoga, morì lo scorso anno, lasciata nell'auto dal padre a San Piero a Grado. Entrambi, impegnati in azioni di prevenzione e sensibilizzazione, hanno ringraziato la Regione per la misura adottata.

I Comuni saranno liberi di scegliere gli strumenti anche informatici per mettere in pratica il nuovo servizio e la Regione garantirà loro un adeguato sostegno economico.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'allarme è scattato quando nel complesso militare di San Piero a Grado si è udito uno sparo. L'ipotesi più accreditata è il suicidio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Chi mette al centro la persona

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Lavoro

Cultura

Attualità