Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 10:26 METEO:PISA21°31°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
mercoledì 17 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Europei di Atletica, oro di Jacobs nei 100 metri: «Ringrazio anche chi mi dà contro, mi dà energia»

Attualità martedì 12 aprile 2022 ore 10:47

Ceccarelli: "Una nuova base militare a Coltano non è sostenibile"

Il parco di Migliarino-San Rossore
Il parco di Migliarino-San Rossore

Il capogruppo del Pd in Consiglio regionale: "La Regione riapra il confronto col governo per scongiurare il progetto nel parco di San Rossore"



PISA — Alla sollevazione di molte associazioni contro la realizzazione di una nuova base militare a Coltano deliberata dal governo, nel territorio del Parco di San Rossore-Migliarino-Massaciuccoli si aggiunge il capogruppo del Pd in Consiglio regionale Vincenzo Ceccarelli, che definisce "non sostenibile per il territorio" il progetto, ammesso dal Ministero alle procedure semplificate previste dalla legge per le opere di difesa nazionale con un recente decreto.

"Se saranno confermati i primi numeri che stiamo leggendo - dichiara Ceccarelli in una nota - si tratterebbe di oltre 440mila metri cubi di nuove edificazioni, all’interno dei confini del Parco, su una area complessiva di oltre 70 ettari, con villette a schiera, poligoni di tiro, edifici, infrastrutture di addestramento, magazzini e altro ancora". 

"Con tutto il rispetto per la sicurezza nazionale, sono finiti i tempi nei quali si poteva pensare da Roma di realizzare un intervento di queste dimensioni, in un’area di elevato pregio ambientale, derogando a tutte le leggi di tutela dell’ambiente e del territorio in nome della difesa nazionale, scavalcando completamente le istituzioni del territorio e ignorando le criticità evidenziate da tutti gli enti competenti, a cominciare dall’ente Parco - scrive ancora Ceccarelli - Per questo motivo porteremo la questione all’attenzione del Consiglio regionale con un atto ad hoc, nel quale si chiede al Presidente alla Giunta di attivare ogni strumento possibile per aprire un confronto con il Ministero e con le autorità militari, teso a scongiurare un intervento così impattante in un luogo protetto".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Assunzioni anche in provincia di Pisa. L'azienda cerca figure da inserire con contratto a tempo determinato. Come candidarsi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Cronaca