Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:43 METEO:PISA10°21°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
sabato 16 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Putin scocciato con la reporter Usa: «Lei è una bella donna ma non ascolta»

Cronaca sabato 22 luglio 2017 ore 17:04

Minaccia i passanti col coltello - VIDEO

Un senegalese di 34 anni è stato arrestato dalla polizia al bar Gambrinus dopo una notte di scorribande. Aveva spaventato i passanti con un coltello



PISA — Si aggirava urlando e inveendo contro i passanti con un coltello di 30 centimetri in pugno. Tutto questo è accaduto a Pisa nel centro storico e nella zona della movida notturna. L'uomo, un senegalese di 34 anni, dopo una notte di ricerche è stato arrestato dalla polizia nei pressi della stazione centrale di Pisa, al bar Gambrinus. Gli agenti erano stati allertati da alcune telefonate fatte da alcuni cittadini che avevano assistito alle pericolose performance dell'uomo. 

Quando la polizia lo ha bloccato, una volta dentro l'auto, il senegalese si è procurato lievi ferite alla testa e alle mani e ha aggredito anche i poliziotti. La sua furia non si è placata neppure in caserma e per questo è stato richiesto l'intervento del 118 per accompagnarlo al pronto soccorso dove è stato sedato.

L'uomo è risultato positivo alla cocaina e all'alcoltest. Lo straniero, con il permesso scaduto da mesi, è stato arrestato per resistenza, violenza, minaccia e lesioni a pubblico ufficiale, possesso, ingiustificato di oggetti atti ad offendere e minaccia grave. Sequestrato che aveva con sé lungo 30 centimetri.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Unica soluzione per non perdere le spiegazioni del prof, vista l'alternanza di lezioni in presenza e a distanza e la mancanza di spazi disponibili
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca