Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:43 METEO:PISA10°21°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
sabato 16 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Putin scocciato con la reporter Usa: «Lei è una bella donna ma non ascolta»

Cronaca martedì 15 aprile 2014 ore 13:10

Truffa, bancarotta, riciclaggio in un cantiere

La società ai Navicelli è una di quelle, secondo la Procura, riconducibile a De Pierro. L'operazione era iniziata con un primo sequestro mesi fa



PISA — La Finanza lo ha sequestrato questa mattina. Il cantiere navale a Pisa, lungo il Canale dei Navicelli, è una delle società riconducibili a Giovanni De Pierro, emigrato in Spagna e, secondo la Procura di Roma, a capo di un gruppo dedito, tra l'altro, al riciclaggio di capitali illeciti, alla truffa ai danni di enti pubblici, all’evasione fiscale, all’appropriazione indebita.
L’attività sequestrata fa parte del Consorzio Nautico Toscano, con sede legale a Roma ma con stabilimenti a Pisa e a Rosignano Marittimo e produce yacht e imbarcazioni di lusso da diporto. 

L’operazione, iniziata nei mesi scorsi, ha posto sotto sequestro conti correnti italiani ed esteri, polizze, automezzi e 15 imprese tra società e consorzi le cui attività, come nel caso dei cantieri pisani, sono riconducibili a De Pierro. Il valore complessivo stimato è di 74 milioni di euro.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Unica soluzione per non perdere le spiegazioni del prof, vista l'alternanza di lezioni in presenza e a distanza e la mancanza di spazi disponibili
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità