Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:55 METEO:PISA10°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
martedì 07 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Prima della Scala, standing ovation per Mattarella

Attualità domenica 14 settembre 2014 ore 17:12

Una secchiata d'acqua marina contro la Sla

Un successo l'Ice Bucket Challenge in versione pisana, sulla spiaggia di Tirrenia. Presente anche l'ex ministro Maria Chiara Carrozza



PISA — Successo di adesioni e partecipazione alla secchiata del litorale pisano, l'Ice Bucket Challenge organizzato da ConfcommercioPisa e Sindacato Balneari Sib, per raccogliere fondi utili alla ricerca sulla Sclerosi Laterale Amiotrofica, detta comunemente Sla.

A mezzogiorno esatto, nel tratto di spiaggia del bagno Vittoria di Tirrenia, si sono dati appuntamento medici, politici, imprenditori, sportivi, ma anche molta gente comune, per compiere l'ormai famoso gesto di auto-infliggersi una secchiata di acqua ghiaccia e lasciare un contributo economico per la lotta alla Sla.

Tra gli altri, erano presenti l'assessore Andrea Serfogli, il consigliere comunale Giovanni Garzella, la presidente di ConfcommercioPisa Federica Grassini, il presidente di Conflitorale Fabrizio Fontani, il neurologo, professore Gabriele Siciliano, l'ex giocatore di serie A Franco Ipsaro, il direttore della Società della Salute Giuseppe Cecchi, il direttore di ConfcommercioPisa Federico Pieragnoli, il professore di neurologia Ubaldo Bonuccelli, il regista di moda Stefano Bini.

Inoltre, ha portato personalmente la propria adesione all'iniziativa dell' Ice Bucket Challenge pisano, anche l'ex ministro dell'Istruzione, attuale deputato Pd, l'onorevole Maria Chiara Carrozza, che si è definita “molto sensibile ai temi della ricerca sulla Sla e sulle altre malattie”.

Parla di iniziativa “simpatica, rinfrescante e solidale” Federica Grassini:L'abbiamo personalizzata, utilizzando acqua di mare invece che acqua ghiacciata. C'è da ringraziare gli imprenditori del nostro litorale per l'ennesima iniziativa che coinvolge e sensibilizza le persone sui temi della solidarietà”.

Una iniziativa importante” – la definisce l'assessore Andrea Serfogli: “Speriamo che possa far da stimolo ad una maggiore consapevolezza da parte dell'opinione pubblica, su una malattia che coinvolge un numero sempre maggiore di malati. Grazie al Sindacato dei Balneari, che dimostra una volta di più la propria attenzione alle questioni del sociale”.

E' ancora presto per fare un bilancio” – spiega infine Fabrizio Fontani: “La secchiata ha coinvolto tutti gli stabilimenti balneari del litorale. Procederemo al conteggio del contributo versato all'interno di ciascun bagno e solo dopo comunicheremo la cifra raggiunta a favore della Clinica Neurologica dell'Ospedale di Cisanello”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il celebre cantautore romano e le sue canzoni accompagneranno la città della Torre verso il 2022. Concerto in piazza dei Cavalieri
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Salvatore Calleri

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

CORONAVIRUS

Attualità