QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 9° 
Domani 9° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
sabato 23 febbraio 2019

Cronaca martedì 08 aprile 2014 ore 14:00

"Un’attività stabile di monitoraggio del colle volterrano"

Il Pd pisano ha incontrato il ministro della Cultura Franceschini



PISA — Il ministro della Cultura Dario Franceschini ha ricevuto la delegazione del Partito democratico di Pisa composta dai deputati pisani Paolo Fontanelli e Maria Chiara Carrozza, dalla senatrice Maria Grazia Gatti e dal segretario provinciale Francesco Nocchi, dal segretario locale Davide Bettini, dalla capogruppo in consiglio comunale Rosa Dello Sbarba e dal candidato a sindaco della lista di centrosinistra Volterra Futura Paolo Paterni, per discutere dello stato dei finanziamenti già stanziati in supporto delle recenti frane che hanno danneggiato parte del patrimonio storico architettonico e di ulteriori finanziamenti indispensabili per il completamento del ripristino delle Mura medievali.

La delegazione ha esposto al Ministro la necessità di strutturare un’attività stabile di monitoraggio del colle volterrano. Per questo la Regione Toscana ha già attivato una collaborazione con la direzione regionale del minisitero dei Beni culturali e per la quale c’è la disponibilità della Fondazione cassa di risparmio di Volterra.
Sono state affrontate le problematiche relative al futuro della città con particolare riferimento al suo patrimonio artistico-culturale, da concretizzarsi con un Progetto Volterra che abbia al centro il nuovo Museo Guarnacci da definire con la nuova amministrazione comunale che costituisce il cuore della nostra proposta politica del centrosinistra volterrano per le prossime elezioni comunali.
“Il decreto che stanzia un milione di euro per l’emergenza Mura, a integrazione dei 3 milioni già stanziati dalla Regione Toscana, è attualmente alla firma al ministro dell’Economia – ha detto Franceschini -. Confermo l’impegno per garantire la seconda parte dei finanziamenti per la ristrutturazione delle mura danneggiate e per investire in un piano complessivo di recupero e rilancio del settore culturale di Volterra in maniera tempestiva vista la gravità della situazione”.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Attualità