QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 21°22° 
Domani 20°30° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
mercoledì 21 agosto 2019

Attualità venerdì 14 giugno 2019 ore 14:30

"Sette scuole del pisano in attesa di mutui"

L'Itis Marconi a Pontedera
L'Itis Marconi a Pontedera

Interrogazione del capogruppo regionale di Forza Italia Marchetti: "Tutto fermo. La Regione ammette di non saper prevedere tempi di avvio lavori"



PONTEDERA — Sette scuole in provincia di Pisa in attesa di mutui, così il capogruppo regionale di Forza Italia, Maurizio Marchetti ha chiesto lumi alla giunta regionale toscana.

Le scuole in questione sono a Pisa l’alberghiero Matteotti, l’Itis L. da Vinci di via Contessa Matilde e il Galilei-Dini-Pacinotti. A Pontedera il nuovo Liceo Montale e l’Iti Marconi. A Cascina il Liceo artistico Russoli al 161° posto e infine a Pomarance il Santucci.

"No: gli studenti delle sette scuole della provincia di Pisa in graduatoria per le ristrutturazioni dei loro edifici non hanno al momento alcuna speranza di veder presto posare la prima pietra dei cantieri volti a rinnovare, consolidare e mettere in sicurezza i loro plessi grazie ai mutui che i proclami di Provincia e Regione lo scorso anno facevano apparire come fondi in pronto uso. Ancora non c’è neppure non dico il mutuo, ma neanche lo schema per poterlo stipulare. Più che all’anno zero, qui siamo all’anno meno uno" la notizia arriva dal capogruppo di Forza Italia in Consiglio regionale Marchetti.

A Marchetti lo stato dell’arte sulle operazioni di riqualificazione delle scuole toscane avviate con bando esattamente un anno fa, e che in provincia di Pisa interessa sette istituti (a Pisa l’alberghiero Matteotti, 16° in graduatoria, l’Itis L. da Vinci di via Contessa Matilde al 53° posto e il Galilei-Dini-Pacinotti di via Sancasciani al 191°; a Pontedera il Nuovo Liceo Montale al 12° posto e l’Iti Marconi al 372°; a Cascina il Liceo artistico Russoli al 161° posto, a Pomarance il Santucci 236° in graduatoria) lo ha restituito una fonte più che autorevole: "E’ la giunta regionale che mi scrive di non essere ancora a nulla, e lo fa – ha detto Marchetti – rispondendo a una mia interrogazione in cui chiedevo il punto della situazione".

Sul non avanzamento dei finanziamenti autorizzati la Regione è assai chiara: "Il Decreto [quello ministeriale 87/2019 con cui si autorizzavano le regioni all’utilizzo dei contributi relativi all’annualità 2018, ndr] prevede che il perfezionamento delle operazioni in esso previste avvenga – si legge nella nota di risposta firmata dall’assessore regionale Cristina Grieco – mediante la stipula di un contratto di mutuo che le Regioni devono stipolare con Cassa Depositi e Prestiti sulla base di uno schema tipo, il quale deve essere sottoposto al preventivo nulla osta del Ministero dell’economia e delle finanze da parte del Miur".

Ecco, è tutto fermo ancora lì: "Ad oggi – scrive la Regione a Marchetti – detto schema tipo di contratto di mutuo non ha ancora ricevuto il nulla osta del Ministero dell’economia e delle finanze". Non è dato prevedere quando la situazione si sbloccherà, e intanto le Regioni non posso stipulare alcun mutuo: "Per quanto sopra esposto – conclude la giunta – è pertanto difficile prevedere la tempistica per l’effettiva entrata nella disponibilità […] del contributo assegnato".

Marchetti ha incalzato: "La Regione Toscana è coordinatrice nazionale in materia di edilizia scolastica, ma non riesce a incidere nello sblocco della situazione lasciando tutto all’inerzia degli annunci di un anno fa e per ancora chissà quanto tempo".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Cronaca