Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:PISA11°21°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
domenica 17 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Proseguono gli abbattimenti sulla A24, nel tratto Roma-L'Aquila: demolito anche il viadotto Le Pastena

Attualità domenica 04 luglio 2021 ore 08:19

"In viaggio con Camilla", Pellegrini in Islanda

Carlo Pellegrini con la sua bici in Islanda

Nuova avventura in bicicletta per il prof, ora nell'estremo Nord per sostenere la raccolta fondi in favore di una bambina colpita da una rara malattia



VICOPISANO — Si chiama Camilla, ha 16 anni e la sua vita è segnata da una rara malattia, la sindrome polimalformativa. Vive ad Uliveto Terme con la madre Marzia e già ha subito un intervento al Meyer per aprire uno degli occhi che era completamente chiuso, ha un rene più piccolo dell'altro e un grave difetto interatriale al cuore, un 'forellino" di 14 millimetri per il quale, come per il resto, è seguita e costantemente monitorata da specialisti.

Adesso Camilla ha urgente bisogno di un'auto "speciale" per potersi spostare con la madre, sia per le visite specialistiche sia per i piccoli, grandi "viaggi" che la rendono particolarmente felice, come quando passa le giornate al mare. Così l'associazione Vico Verde ha promosso la raccolta fondi "In viaggio con Camilla" e anche Carlo Pellegrini si è rimesso in sella per sostenere l'iniziativa, attraversando in bicicletta l'Islanda.

Partito da Reykjavík una settimana fa Carlo, sessantenne vicarese professore di educazione fisica, ha già percorso la bellezza di 1.200 chilometri. Del resto non è nuovo a iniziative del genere: due anni fa ha attraversato la Patagonia, sempre in bicicletta e sempre a scopo benefico.

Carlo Pellegrini

”Sono circa a metà del percorso - ha raccontato ieri - in una terra che mi riserva continue, straordinarie, sorprese. Solo questa mattina, prima di arrivare al lago Myvatn, ho visto la cascata di Goðafoss, una delle più spettacolari del Paese, e ieri la maggiore cascata del Paese e d’Europa, Dettifoss. Luoghi incantati. Passo dai ghiacciai, al mare, alle distese di terra lavica, come grandi deserti neri, ai vulcani, a distese di acqua con tantissimi cigni e uccelli acquatici, a scenari che non riesco a rendere con fotografie e parole da quanto sono potenti e bellissimi, ricchi di contrasti e di forza. Mozzano davvero il fiato".

"Adesso mi dirigo verso i Fiordi del Nord, ma dovrò stare attento al tempo - ha aggiunto -. Tramite una App monitoro la situazione per evitare venti molto forti e bufere. Prevedo di tornare nella capitale e di concludere il percorso il 22 o 23 Luglio, mi auguro che per quella data sia già terminata la raccolta fondi per Camilla con il risultato sperato! Faccio ancora un appello a tutti e a tutte: donate, ogni donazione è importante per il benessere di questa bambina che spero di conoscere appena torno". 

Per donare: Raccolta fondi "In viaggio con Camilla".


Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il corteo organizzato dal comitato Porta Fiorentina e dall'associazione Sguardo di vicinato ha sfilato da via Cattaneo fino in zona stazione
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nausica Manzi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

CORONAVIRUS

Sport

Attualità