QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 16°21° 
Domani 19°21° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
domenica 16 giugno 2019

Sport venerdì 20 luglio 2018 ore 06:15

Lugnano, la capitale europea della forza

Per il nono anno consecutivo nel territorio vicarese si assegna il titolo di IronMan. Sfida da quattro nazionali: Italia, Ucraina, Ungheria e Bulgaria



VICOPISANO — Da manifestazione di respiro nazionale a competizione di respiro europeo: alla sua nona edizione IronmanLugnano, nel Comune di Vicopisano, diventa Euro IronmanLugnano, con il patrocinio del Comune e della Regione Toscana. 

Si sfideranno infatti, in prove spettacolari, oggi e domani, gli uomini più forti delle nazionali di Italia (Raffaele Lotito, Gian Paolo Pedna, Francesco Gioia e Marco Guidi), Bulgaria (Yuri Bozhanov, Ivan Yanakiev, Silvestar Galiov e Tsvetolyub Mitov), Ungheria (Péter Komaromi, Jani Sebestyén, Molnár Zsolt e Adrián Boros) e Ucraina (Valerii Gazaiev, Volodymyr Pyndus, Ivan Blinov e Skripchenko Oleksandr).

"E' un progetto che portiamo avanti già da un po' - ha spiegato il presidente della Federazione Italiana Strongest Man, che ha sede a Lugnano, Andrea Legnaioli - ovvero quello di riuscire a creare un team europeo degli uomini più forti. Stiamo facendo da tempo alcune 'prove' in tal senso, abbiamo già affrontato la Repubblica Ceca e il Portogallo, Euro IronmanLugnano è il primo frutto di tanto impegno, sarà un'edizione speciale in vista di quella del prossimo anno, la decima per la quale vorremmo organizzare qualcosa di altrettanto unico".

Oggi si inizia con il log lift e 122 chilogrammi di peso in un tempo massimo di 75 secondi, si prosegue poi con il celeberrimo Cinquino e vedere atleti portare 380 chilogrammi di auto in massimo 75 secondi è show assicurato. 

Sabato 21 si comincia con il Deadlift Car, il sollevamento delle auto con la sola forza delle braccia, altra prova incredibile: 310 chilogrammi in massimo 75 secondi, il Frame Carry, 280 chilogrammi da portare in pochissimo tempo, una prova che in pochi riescono a superare per la grande forza in un tempo stretto che richiede. 

Le ultime due prove di sabato sono spettacolo di forza, resistenza e allenamento assicurato: Husafell max distance e Atlas stones: sfide con se stessi, con pesi enormi da portare o per un tratto indefinito finché si riesce a tenere la pietra sulle braccia, o in 75 secondi, da 136 a 160 chilogrammi.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cultura

Sport

Attualità

Cronaca