Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 21:33 METEO:PISA22°33°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 11 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Meloni si rivolge alla stampa estera in tre lingue: «No a svolta autoritaria, noi siamo democratici»

Politica lunedì 06 giugno 2022 ore 14:48

"Che senso ha una caserma dei carabinieri a Vecchiano?"

L'opposizione perplessa sull'eliminazione della stazione dell'Arma a Migliarino per realizzarne una nuova non lontano da quella di Pontasserchio



VECCHIANO — La lista di opposizione Vecchiano Civica, attraverso il Maresciallo Maggiore C.S. in congedo Mario De Luca, ha espresso forti perplessità sulla realizzazione di una caserma dei carabinieri nell'abitato di Vecchiano. 

"Mettiamo subito in chiaro che non si tratta di una dicotomia in cui la politica deve decidere se costruire o meno la caserma dell'Arma dei Carabinieri a Vecchiano - ha premesso De Luca -, ma si tratta di fare chiarezza sulla scelta tecnica e politica del Sindaco Angori e della sua Giunta di chiudere l'attuale caserma di Migliarino per costruirne una nuova nel centro di Vecchiano, dalle strade strette e dai lunghi sensi unici, sapendo che a meno di mille metri è stata appena inaugurata quella nuova di Pontasserchio, a poca distanza dalla nuova rotonda in prossimità del ponte". 

"Per chiarire meglio - ha proseguito l'esponente di Vecchiano Civica - non si comprendono le motivazioni per cui eliminare il presidio delle forze dell'ordine a Migliarino, lasciando così quel territorio abbandonato a se stesso con chiare conseguenze sulla sicurezza, per concentrare di fatto due caserme dell'Arma dei Carabinieri distanti l'una dall'altra meno di un chilometro, ricordando che nel centro di Vecchiano è presente anche il comando della Polizia Municipale. Smentiteci se sbagliamo e ci scuseremo pubblicamente con la cittadinanza, ma in nessun altro territorio della provincia di Pisa esistono due caserme così ravvicinate". 

"I tempi politici e tecnici per fare un passo indietro ci sono ancora - ha concluso De Luca - e il Sindaco Angori nonché Presidente della Provincia di Pisa potrebbe usarli per consultarsi col suo staff tecnico e politico e magari consultarsi anche con i cittadini di Vecchiano, in particolar modo con i cittadini di Migliarino. Senza andare molto lontano dal fiume Serchio, il Comune di Pisa prevede nel suo regolamento la possibilità di indire un referendum consultivo su tematiche importanti utilizzato sulla questione della costruzione della Moschea: la nostra proposta concreta è quella di istituire anche nel nostro Comune, in applicazione e in ottemperanza dell'articolo 13 dello Statuto del Comune di Vecchiano, un referendum consultivo e passare la parola ai cittadini vecchianesi. La partecipazione e la democrazia, quella con la D maiuscola, ringraziano in anticipo".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Secondo Ciccio Auletta la ditta incaricata sarebbe stata oggetto di un’interdittiva antimafia da parte della Prefettura di Salerno
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Attualità