Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:PISA11°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
sabato 04 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Davide Giri ucciso a New York, il dottorando italiano è stato accoltellato

Attualità lunedì 23 marzo 2020 ore 14:56

L'esempio di Ivana, a casa a cucire mascherine

Alcune donne vecchianesi si sono unite alla signora Ivana, che per prima si è data da fare. Le mascherine sono destinate ai volontari locali



VECCHIANO — In piena emergenza coronavirus sono molte le belle storie di solidarietà che arrivano dai vari territori della Toscana. Fra queste anche una nata a Vecchiano, grazie alla signora Ivana.

"Capita che in una comunità come la nostra - ha raccontato il sindaco, Massimiliano Angori -, che sta fronteggiando come tutta l'Italia l'emergenza sanitaria che diventa emergenza in tanti settori della vita quotidiana, arrivi un gesto corale di generosità e amore per il proprio territorio, di quelli che scaldano il cuore. Una storia di solidarietà, che prende forme diverse e inaspettate è quella che vede coinvolta una signora che chiama per prenotare la spesa a domicilio (servizio attivato dal Comune in collaborazione con la consulta del volontariato per gli over 65 e per i soggetti fragili) e insieme alla lista della spesa, racconta di saper cucire e di avere un’amica che cuce camici per i medici dell’ospedale di Lucca e di avere avanzi di tessuto non tessuto adatti per confezionare mascherine". 

"Questo messaggio da solo - prosegue Angori - innesca un tam tam che coinvolge Confraternita Misericordia di Vecchiano, le 2 signore e il Comune. Da ieri, domenica, la signora Ivana è al lavoro alla sua macchina da cucire e sta preparando le mascherine per i volontari attivi sul territorio e impegnati a sostenere le persone in questa emergenza del Covid19. Un grazie dunque alla signora Ivana e a tutti i volontari delle nostre associazioni che in questi giorni, in queste settimane, sono, come sempre, simbolo di resilienza e dunque uno dei volti più belli della nostra vecchianesità. Grazie, a nome dell’Amministrazione, della Giunta e del Consiglio Comunale: insieme possiamo farcela".

La notizia si è sparsa velocemente in paese, e ci sono già una serie di donne pronte a mettere a disposizione la loro arte del cucire e le loro mani per realizzare mascherine. Per questo il Comune ha lanciato un appello: "Se qualcuno avesse del tessuto non tessuto in avanzo, privato cittadino o attività commerciale, può contattarci scrivendo un messaggio privato a questa pagina o una mail a comunicazione@comune.vecchiano.pisa.it Tutte le mascherine realizzate saranno opportunamente sterilizzate".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un uomo residente nel Pisano è stato arrestato dalla polizia postale. L'indagine della procura di Firenze si sviluppa anche in altre province toscane
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità