Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:PISA11°20°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
domenica 17 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Juventus-Roma, Orsato a Cristante: «Il vantaggio sul rigore non si dà mai. Dai la colpa a me perché hai sbagliato il rigore?»

Attualità sabato 09 maggio 2015 ore 14:27

Geotermia e birra al vapore alla Normale

Alla manifestazione Panorama d’Italia: tra numerosi e autorevoli interventi di eccellenze che dall’Italia sono diventate un modello a livello internazionale



PISA — La geotermia è stata protagonista al convegno “Un incontro di eccellenze”, alla Scuola Normale Superiore di Pisa presso il Palazzo della Carovana, nell’ambito della manifestazione Panorama d’Italia: tra numerosi e autorevoli interventi di eccellenze che dall’Italia sono diventate un modello a livello internzionale. 
Massimo Montemaggi, Responsabile Geotermia Enel Green Power, ha raccontato la storia della geotermia e di Larderello, capitale mondiale di questa preziosa risorsa, sottolineando che “la geotermia è una sorta di start up con più di 200 anni di età che però si mantiene sempre giovane grazie allo spirito intraprendente, alla passione e alla capacità di innovare continuamente, caratteristiche che vedono la geotermia toscana dare lavoro a 700 occupati diretti e a oltre mille dell’indotto e fare scuola nel mondo, come stiamo facendo in America Latina e negli Stati Uniti". "La Toscana – ha aggiunto Montemaggi – continua a essere culla della geotermia, tutti i processi dalla ricerca alla produzione fino alla manutenzione vengono svolti nella nostra regione dove peraltro a luglio, presso la centrale geotermica già esistente Cornia 2 Castelnuovo Val di Cecina, avvieremo il primo impianto al mondo che integra biomassa e geotermia". "Un’attività - ha concluso l'ingegnere . che si sposa con l’impegno per favorire lo sviluppo del territorio non solo dal punto di vista elettrico, ma anche di utilizzo del calore e di valorizzazione turistica, culturale ed enogastronomica della filiera geotermica”.

Di questo ultimo aspetto ha parlato Edo Volpi, fondatore di Vapori di Birra, il primo birrificio geotermico al mondo che ha sede a Sasso Pisano: "grazie al vapore produciamo una birra fatta con la geotermia, la utilizziamo per l'acqua e per bollire la bevanda e abbiamo inoltre introdotto delle bottiglie con vetro riciclabile". "Gyser, Sulfurea, Magma sono alcuni dei nomi della nostra birra in onore della geotermia - ha illustrato Volpi - la Comunità del Cibo a Energie Rinnovabili, che è anche tra le dieci buone pratiche selezionate dalla Regione Toscana per Expo, conta anche caseifici, serre, salumifici, panifici e altre attività che grazie al calore geotermico producono eccellenze da mettere sulle tavole". "Un incontro appunto tra eccellenze - ha concluso - come energia, agricoltura e cucina toscana, che risulta vincente”.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il corteo organizzato dal comitato Porta Fiorentina e dall'associazione Sguardo di vicinato ha sfilato da via Cattaneo fino in zona stazione
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nausica Manzi

QUI Condoglianze

Qui Condoglianze - Elenco necrologi

Bruno Renato Mariotti

Domenica 17 Ottobre 2021
Onoranze funebri
BIASCI Lorenzana Collesalvetti Casciana Terme
Onoranze Funebri


Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

CORONAVIRUS

Sport

Attualità