Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:00 METEO:PISA11°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
lunedì 06 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Ferrero perde le staffe in tv: il vaffa rivolto a Panatta

Attualità martedì 23 maggio 2017 ore 16:00

Una camminata per ricordare Sandra e Nona

L'evento delle 'Amiche di Mafalda' per sensibilizzare sugli episodi di violenza avvenuti in Valdicecina. Si arriva anche a Pontedera e Pisa



POMARANCE — E' in programma domenica 28 Maggio la camminata contro la violenza sulle donne che quest'anno parte da Montecerboli e arriva prima a Pomarance, poi a Pontedera e Pisa.

"Quando l’anno scorso - hanno detto le responsabili - l’associazione Le amiche di Mafalda organizzò una camminata di uomini e donne in ricordo dell’uccisione di Sandra Fillini da parte di suo marito e contro tutti i femminicidi che ogni anno colpiscono tante donne, mai si sarebbe immaginata di trovarsi poco dopo davanti a un altro femmincidio, quello di Nona Movila, una donna di 42 anni residente a Montecerboli. Il drammatico secondo evento è accaduto nell’ottobre 2016, per mano di suo marito. Due femminicidi in pochi anni. Un triste record per l’Alta Val di Cecina".

"Così - hanno spiegato dall'associazione - questa camminata è diventata un appuntamento annuale dell’associazione che dal 2009 lotta contro la violenza di genere in Alta Val di Cecina: proprio per ricordare la morte di Nona, quest’anno la camminata partirà da Montecerboli domenica 28 maggio alle 10 (punto di ritrovo il parcheggio dell’ufficio postale) per dirigersi verso San Dalmazio e terminare a Pomarance nella sede dell’associazione. Quindici chilometri da percorrere attraverso le valli imbiondite dal grano, uomini e donne assieme, per uscire fuori dalle nostre case e ampliare lo sguardo, per passare dalla dimensione locale della morte cruenta di una donna, a quella di un fenomeno di portata nazionale, dalle chiacchiere di paese al silenzio del cammino e della fatica condivise".

"Inoltre quest’anno - hanno spiegato - la camminata del 28 maggio sarà l’inizio di una Carovana contro la violenza che vede la partecipazione di altre realtà provinciali impegnate nel contrasto alla violenza di genere. Questa carovana infatti, non si fermerà a Pomarance ma continuerà il suo percorso arrivando in altre stazioni di sosta: dopo il 28 maggio arriverà a Pontedera con l’associazione Eunice per terminare il suo viaggio il 24 giugno a Pisa con il Centro Antiviolenza dell’Associazione Casa della Donna".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I nuovi contagiati risiedono in gran parte nella zona del capoluogo ma ci sono casi anche in Valdera, comprensorio del Cuoio e alta Valdicecina
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Salvatore Calleri

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Imprese & Professioni

Attualità