Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:PISA21°32°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
sabato 31 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Simona Quadarella: «Non proprio come sognavo, ma volevo una medaglia. Il mio voto? Un bel 9»

Attualità venerdì 01 settembre 2017 ore 09:20

140mila euro per le imprese pisane

L’importo è stato stanziato dalla Camera di Commercio di Pisa in favore delle PMI della provincia per partecipare a mostre e fiere internazionali



PISA — Prosegue l’impegno della Camera di Commercio per promuovere la competitività e favorire i processi di internazionalizzazione delle piccole e medie imprese, consorzi, cooperative, reti di impresa. Lo strumento messo a disposizione è quello dei voucher per un ammontare complessivo di 140 mila euro, erogati a copertura di parte delle spese sostenute per la partecipazione in autonomia a mostre e fiere internazionali in Italia e all’estero che non godano di abbattimenti di costi da parte della Regione Toscana, anche attraverso Toscana Promozione Turistica, o di altri Enti Pubblici e Ministeri.

“Con questa iniziativa – afferma il presidente della Camera di Commercio di Pisa, Valter Tamburinila Camera di Commercio conferma il proprio sostegno alle piccole e medie imprese che vogliono cimentarsi sui mercati internazionali, con l’obiettivo di coinvolgere anche quelle imprese, in numero rilevante secondo nostre stime, che non si sono ancora internazionalizzate pur avendo tutte le carte in regola per farlo. Un’ottima occasione, quindi, per chi ha già deciso di compiere il passo ed è alla ricerca di un sostegno concreto per coprire i costi.”

Sono ammesse a contributo le spese per l’acquisizione e l’allestimento dello spazio espositivo, per eventi di business e iniziative promozionali organizzate all’interno di una manifestazione. Restano, invece, escluse spese per iniziative per le quali siano stati richiesti altri contributi pubblici così come quelle di viaggio e soggiorno, interpretariato e per hostess di fiera.

Per allargare a nuove imprese l’acquisizione del contributo è ammessa una sola domanda per impresa/consorzio/cooperativa/rete e saranno escluse quelle che hanno già usufruito di contributo della Camera di Commercio di Pisa per due edizioni della stessa mostra o fiera negli ultimi tre anni con eccezione di quelle operanti nella lavorazione dell’alabastro: un comparto al quale la Camera vuol dare particolare sostegno.

I contributi sono concessi nella misura del 50 per cento delle spese riconosciute e documentate, fino ad un massimo di € 2.500,per manifestazioni svolte in paesi esteri non appartenenti all’Unione Europea. Per la partecipazione tramite Consorzi e reti d’impresa viene invece riconosciuto un sostegno commisurato al numero dei partecipanti allo stand collettivo, con un massimale di € 2.000 per impresa per fiere in ambito UE e di € 2.500 per fiere extra UE, sino ad un massimo di dieci imprese e, in ogni caso, fino al 50 per cento dei costi sostenuti.

Tutte le informazioni, il bando e la modulistica sono disponibili sulla homepage della Camera di Commercio di Pisa (www.pi.camcom.it).

L’export rappresenta, infatti, un elemento fondamentale dell’economia pisana. I dati Istat, relativi all’export provincia di Pisa del primo trimestre 2017, infatti, segnalano una crescita tendenziale del +5,8 per cento grazie alla meccanica (+21,8 per cento) e la pelle grezza e conciata (+4,3 per cento).

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Una drammatica verità venuta alla luce con la comparazione del Dna. Il cadavere trovato nelle campagne di Orzignano è di Francesco Pantaleo
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Spettacoli

Attualità

Cronaca

Cronaca