QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 27°34° 
Domani 24°27° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
mercoledì 21 agosto 2019

Politica mercoledì 21 gennaio 2015 ore 12:12

"80 ragazzi e 15 anziani lasciati senza palestra"

I rappresentanti comunali di Forza Italia raccolgono la denuncia della Pisana Volley. "Lasciata senza spazi perché non iscritta al Coni"



PISA — "Pisana Volley non ha l'iscrizione al Coni, il Comune gli toglie gli spazi". I consiglieri di Forza Italia - Pdl Giovanni Garzella,Riccardo Buscemi, Mirella Bronzini e Gino Logli, raccolgono la denuncia della società sportiva di pallavolo Pisana Volley, attiva nella nostra città da oltre 20 anni.

Un tempo l’iscrizione alla Fipav comportava l’iscrizione automatica anche al Coni, ma in virtù del nuovo Regolamento per l’uso delle Palestre Scolastiche approvato dal Consiglio comunale lo scorso 12 giugno, non è più così, e l'iscrizione al Coni deve essere espressamente richiesta.

"A settembre -commentano gli esponenti forzisti- si è svolto l’incontro per l’assegnazione delle palestre comunali e alla Pisana Volley è stata assegnata quella di Via Zerboglio per lo svolgimento dopo le 16,30 di attività motoria-sportiva e avviamento alla pallavolo a 80 bambini tra i 5 e gli 11 anni. Il corso è tenuto gratuitamente. La società svolge nella stessa palestra attività motoria per 15 persone anziane. Il rappresentante della Pisana Volley, forte della sua esperienza ventennale, è anche nominato referente presso l’A.C. anche delle altre associazioni che utilizzano la palestra. Ma a novembre la Pisana Volley viene informata dagli uffici che è priva di un requisito essenziale, l’iscrizione al Coni"

Gargella precisa che Forza Italia votò contro il Regolamento proprio "perché imponeva l’iscrizione al Coni, come requisito essenziale per svolgere l’attività sportiva".

La Pisana Volley si giustifica perché un tempo l’iscrizione alla Fipav comportava l’iscrizione automatica anche al ConiI, ma provvede comunque a sanare la sua posizione iscrivendosi il 15 novembre.

"Tuttavia, il 7 dicembre -commentano i consiglieri- gli uffici comunicano la decadenza dell’assegnazione dello spazio in quanto il requisito doveva essere posseduto al momento della presentazione della richiesta dello spazio. Inoltre il Comune ha scritto alle altre associazioni rappresentate dall’esponente di Pisana Volley di nominare un nuovo rappresentante, come se l’iscrizione al Coni fosse anche un requisito per farsi rappresentare di fronte all’amministrazione comunale". 

"Un motu proprio illegittimo e inopportuno" dicono i forzisti.

Il 28 dicembre la Pisana Volley ha presentato ricorso contro il provvedimento e dal canto loro, i rappresentanti del gruppo consigliare Forza Italia - Pdl chiedono che sulla questione di esprima anche il presidente nazionale del Coni Giovanni Malagò.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Cronaca