Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:25 METEO:PISA11°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 20 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Quirinale, come si elegge il presidente della Repubblica: tutto quello che c'è da sapere

Sport martedì 30 agosto 2016 ore 07:15

Ac Pisa, è il giorno decisivo?

La richiesta dell’attuale proprietà è stata rimodulata in ribasso. Ieri pomeriggio la squadra si è allenata a San Piero a Grado



PISA — "Oggi arriverà a Pisa la procura a vendere la società e la richiesta dell’attuale proprietà è stata rimodulata in ribasso. Il contatto fra il notaio Angelo Caccetta e l’avvocato Pietro Gustinucci con Lorenzo Petroni ha confermato la volontà già emersa per la delega all’interlocuzione fra le parti e per la sottoscrizione del preliminare di cessione delle quote e ha avvicinato ancora le posizioni fra venditori e offerenti. L’esito dell’incontro è stato riferito ai consulenti di Equitativa in una lunga riunione telefonica e i consulenti del fondo, offerti ai nuovi interlocutori ragguagli sulle precedenti proposte di offerta, stanno lavorando per pervenire ad una conclusione". A rendere noti gli ultimi sviluppi per la cessione dell'Ac Pisa è il sindaco Marco Filippeschi: "Spero proprio che sia il giorno decisivo -scrive il primo cittadino- I tempi della gestione calcistica lo impongono".

"Ho informato il presidente Andrea Abodi degli sviluppi e della necessità di un altro giorno -prosegue la nota di Filippeschi- Pur avendo ben chiaro a chi va attribuita la responsabilità per il tempo che si è perduto, ho sollecitato il dottor Pablo Dana a stringere al massimo i tempi delle risposte necessarie alla formulazione del preliminare, trovando ascolto. L’ho rassicurato riguardo all’effettuazione della due diligence. Mi sono permesso anche d’informare degli esiti delle riunioni Rino Gattuso e Daniele Mannini, perché sono consapevole dell’estrema difficoltà professionale che il protrarsi dei tempi determina e dei rischi incombenti ai danni di un valido avvio del campionato. La città apprezza la volontà e la generosità espresse anche oggi con l’allenamento autogestito fatto a San Piero a Grado. Sono tutte ragioni fortissime perché, con la massima trasparenza e con le garanzie dovute ad ogni parte, si chiuda subito la trattativa, almeno con un’intesa preliminare che riporti l’allenatore sulla panchina e lo staff tecnico in campo, mantenendo l’integrità dell’organico e cogliendo il pur limitatissimo spazio di mercato che resta".

"Tutti -conclude il sindaco- hanno interesse a che l’Ac Pisa 1909 non perda il suo valore primario, valore soprattutto economico, rappresentato dal progetto sportivo avviato che è atteso dalla difficile prova del campionato di serie B”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I dati aggiornati dal bollettino regionale fanno salire a 71286 le positività registrate da inizio epidemia in provincia di Pisa
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Ciro Vestita

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità