Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:45 METEO:PISA11°19°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
mercoledì 27 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Il centro di Catania scomparso sotto la forza dell'acqua

Cronaca giovedì 05 giugno 2014 ore 18:14

Aeroporti, "le carte in tavola non si cambiano"

Per il presidente della provincia "è necessario che l’approvazione del Pit avvenga quanto prima". Appello all’Autorità Regionale per la garanzia



PISA — "Con la sua esternazione circa le dimensioni ‘ragionevoli’ della futura nuova pista di Peretola, il presidente di Enac smentisce, in un solo colpo, sia le assicurazioni più volte ribadite dal governatore della Regione Toscana Enrico Rossi, sia la posizione finale assunta (sebbene non in piena condivisione) dalla direzione regionale del Pd". 

Per il presidente della provincia di Pisa Andrea Pieroni, dire che la nuova pista "dovrà ragionevolmente essere di 2.400 metri” è "un intervento a gamba tesa da parte del presidente di Enac Vito Riggio. L’ennesimo, in una materia complessa e delicata: intervento che ha, tra le varie pecche, quella, particolarmente urtante, di sottintendere un sostanziale dispregio per il lavoro e il ruolo della politica".

Secondo Pieroni, "le carte in tavola non si cambiano: l’estensione dimensionale dovrà essere limitata ai 2mila metri e a questo punto è necessario che l’approvazione del Pit avvenga quanto prima, mettendo fine a questo inutile e dannoso ‘balletto’ di cifre. Una pista da 2.400 metri creerebbe, inevitabilmente, concorrenza tra il Vespucci e lo scalo di Pisa ed è ciò che dev’essere evitato: non si può pensare ‘ragionevolmente’ di spendere 250 milioni di euro per dar luogo a una situazione in cui due aeroporti abbiano la stessa tipologia funzionale, a 70 chilometri l’uno dall’altro. Questo sarebbe folle, inconcepibile: autolesionistico sotto il profilo strategico. Attendiamo dal presidente di Enac una rapida e chiara smentita rispetto alle affermazioni odierne e parole altrettanto ferme da chi, sulla vicenda, ha le precise responsabilità politiche”.

Intanto Pieroni e il sindaco di Pisa Marco Filippeschi hanno avanzato all’Autorità Regionale per la garanzia e la promozione della partecipazione la richiesta di poter discutere, in un percorso partecipativo appropriato, le scelte che si stanno compiendo per il Sistema Aeroportuale Toscano.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il Coordinamento dei comitati cittadini lamenta scarsi controlli notturni e il dilagare in centro della mala movida. "Si rischia lo spopolamento"
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Cronaca

Attualità