Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:30 METEO:PISA10°21°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
sabato 16 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Putin scocciato con la reporter Usa: «Lei è una bella donna ma non ascolta»

Cronaca martedì 03 giugno 2014 ore 17:45

Aeroporto, "il Pd è la causa, non la soluzione"

Fratelli d'Italia e Noi adesso vogliono discutere in consiglio regionale della vendita di quote Sat: "Serve una valutazione politica"



PISA — “La vicenda relativa alla vendita delle quote della Regione deve avere anche una valutazione politica". Per questo il gruppo di Fratelli d’Italia chiederà che il dibattito sul futuro del polo aeroportuale toscano approdi in aula regionale, nel rispetto delle vicende e dei tempi dell’Opa.

Filippo Bedini, coordinatore provinciale di Fratelli d’Italia di Pisa, ha incontrato i consiglieri comunali di Noi adesso Pisa Maurizio Nerini e Diego Petrucci e il gruppo di Fratelli d’Italia in Regione Toscana.

Le valutazioni sostenute da “i pisani” Bedini, Petrucci e Nerini sono state oggetto di un attento dibattito con i consiglieri regionali di Fratelli d’Italia Giovanni Donzelli, Paolo Marcheschi e Marina Staccioli, i quali si sono dichiarati contrari allo spreco di altri soldi pubblici, dopo aver già assistito allo sperpero per il people mover. "Le priorità toscane - spiega Bedini - sono altre, dalla viabilità su gomma, ai collegamenti su rotaia: per noi rimane, infatti, fondamentale potenziare il collegamento ferroviario tra Santa Maria Novella e l’aeroporto di Pisa, ripristinando la possibilità di fare il check-in già a Firenze".

"Al tempo stesso – prosegue Giovanni Donzelli di Fratelli d’Italia – si ribadisce la volontà di incentivare la crescita del polo aeroportuale toscano mantenendo ovviamente la differenziazione del ruolo dei due scali: il Galilei come aeroporto internazionale e il Vespucci come City Airport".

"In conclusione - aggiunge Paolo Marcheschi - non si può che stigmatizzare l’atteggiamento della Regione che vende, ricompra e poi rivende le azioni".

Per Bedini, inoltre, “è sempre più evidente che il Pd è la causa e non la soluzione del problema”.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Unica soluzione per non perdere le spiegazioni del prof, vista l'alternanza di lezioni in presenza e a distanza e la mancanza di spazi disponibili
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca