Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 08:41 METEO:PISA20°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 28 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Casellati contro Santangelo (M5S): «Lei è un grande maleducato, io l'ammonisco

Attualità martedì 27 ottobre 2015 ore 10:50

Arno come una grande metropolitana

Rilanciata la proposta per creare collegamenti fluviali tra Pisa, il mare e i paesi dell'entroterra bagnati dal fiume Arno



PISA — Una metropolitana fluviale per trasportare i cittadini all’interno della città e nei paesi limitrofi bagnati dall’Arno. È uno dei progetti futuri che la SpA Navicelli di Pisa, in collaborazione con PisaMo Spa e i Comuni di Pisa e di Cascina hanno pensato per alleggerire il traffico su strada, per limitare l’inquinamento e per facilitare e accelerare l’arrivo di mezzi di soccorso all’ospedale di Cisanello.

 Le fermate della metro sono, infatti, previste a: Marina di Pisa, Porta a Mare, nel centro della città, alle Piagge, Cisanello, San Sisto, Riglione, Musigliano, Pettori. La viabilità fluviale e sostenibilità ambientale sono stati i punti centrali degli interventi nel convegno Lo sviluppo ecologico e tecnologico della nautica da trasporto in Toscana e in Italia: esigenze e risposte che si è svolto nei giorni scorsi.

In questa occasione amministratori e tecnici hanno discusso sulle opportunità di dare nuovi finanziamenti alla zona costiera toscana per rilanciarne l’economia che, comparando i dati con il resto della regione, durante gli anni della crisi, è stata penalizzata maggiormente con un tasso di occupazione del 4,3% in meno rispetto all’entroterra toscano. Per ridare visibilità e sviluppo all’area in questione sono stati promossi progetti ecosostenibili e tecnologicamente avanzati per migliorare e implementare le infrastrutture entro i prossimi cinque anni.

Azioni possibili grazie all’utilizzo di imbarcazioni elettriche, a basso impatto ambientale, con accumulatori di carica di ultima generazione e pannelli fotovoltaici per abbassare i consumi e, contemporaneamente, generare la minima emissione d’onda come i battelli presentati dalla società Econboard.

All’iniziativa, organizzata da Econboard, con il patrocinio del Comune, del Porto di Pisa e della Spa Navicelli, sono intervenuti: Fabrizio Manfredi, Presidente del Parco di San Rossore; Giuseppe Forte, Assessore alla Mobilità Urbana e Navigabilità del Comune di Pisa; Alessandra Nardini, Consigliere Regione Toscana; Giovandomenico Caridi, Amministratore unico della SpA Navicelli di Pisa; Vicenzo Poerio, Amministratore delegato di Azimut Benetti spa; Giovanni Lombardi, docente di aerodinamica all’Università di Pisa e tecnici di aziende di progettazione e produzione navale.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un servizio da anni sperato e invocato dai residenti del litorale. Il cantiere, partito in questi giorni, dovrebbe durare 6 mesi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Politica

Attualità