Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:00 METEO:PISA14°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 08 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Meloni alla Prima della Scala: «Sono incuriosita, è la mia prima volta»

Attualità mercoledì 05 ottobre 2022 ore 15:33

Bilancio positivo per la campagna antincendi

Gli "Occhi del Bosco" del Centro intercomunale di protezione civile Monte Pisano con il comandante provinciale dei vigili del fuoco Nicola Ciannelli

Il bilancio dell’assessore alla protezione civile Giovanni Sandroni: "La stagione fortemente siccitosa ha richiesto uno sforzo enorme al sistema Aib"



CALCI — Con la chiusura della campagna Antincendi boschivi 2022 il Comune di Calci, per mezzo di una nota, tira le somme sui primi nove mesi dell'anno. 

Se in Toscana si sono registrati 591 incendi forestali, numero che supera del 56% la media degli ultimi 7 anni, per quanto riguarda il territorio calcesano il bilancio dell’assessore alla protezione civile Giovanni Sandroni è sostanzialmente positivo. 

“Anche sul Monte Pisano e nel Comune di Calci - spiega l'assessore- la campagna si è chiusa grazie alle piogge di queste ultime settimane, sebbene qui di minor portata rispetto ad altre zone. Per il territorio calcesano il bilancio è positivo, eccezion fatta per un principio d'incendio sul Monte Serra subito domato e per un un incendio che, divampato in località Santa Lucia nel mese di Luglio, ha percorso circa 3 ettari di superficie boscata”.

“La stagione fortemente siccitosa - sottolinea l’assessore Sandroni - ha richiesto uno sforzo enorme al sistema locale Aib e ha tenuto impegnate, già dalla metà di Giugno e fino alla metà di Settembre, le squadre del volontariato Aib e del Cantiere Forestale; che ogni giorno, sempre in prontezza operativa, hanno vigilato il territorio con l'ausilio dei preziosi ‘Occhi del bosco’ e con pattugliamenti mirati in aree particolarmente sensibili. Importante anche il contributo che Calci e il Monte Pisano hanno dato al sistema regionale Aib in occasione degli incendi che hanno colpito i Comuni di Massarosa e Vecchiano: squadre del volontariato locale, operai forestali e direttori delle operazioni si sono alternati per molti giorni per contribuire a domare questi roghi”.

“L'amministrazione comunale – aggiunge il sindaco Massimiliano Ghimenti - ringrazia tutto il personale impegnato, da quello tecnico comunale agli operai forestali del Comune di Calci, dai volontari del Gva Paolo Logli e ai direttori delle operazioni del Monte Pisano, per l'impegno profuso e per la grande capacità operativa che, soprattutto in occasione dell'incendio di Santa Lucia, ha evitato che si ripetesse un disastro come quello del 2018”.

“Ci uniamo a quanto espresso dalla Regione Toscana – concludono Ghimenti e Sandroni - prevenzione avanti tutta, e per questo la nostra amministrazione continuerà a lavorare fino all'ultimo giorno del suo mandato per portare avanti le opere già progettate e finanziate grazie ai Psr. Alcune delle quali sono ormai prossime alla loro realizzazione, come ad esempio la fascia di protezione dell'abitato della Gabella, che si aggiungono a quelle già realizzate. Tra queste la prima Firewise della Toscana e d'Italia, come ricordato anche nell'incontro in Regione sulla chiusura della campagna Aib”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Nel bollettino di oggi, mercoledì 7 Dicembre, diminuiscono le nuove positività, ma viene registrato un nuovo decesso tra gli 11 di tutta la Toscana
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Lavoro

Attualità

Attualità

Attualità