Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:PISA13°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 02 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Covid, von der Leyen: «È tempo di discutere dell'obbligo vaccinale»

Attualità domenica 05 maggio 2019 ore 15:30

Canapisa si farà, Siulp attacca Ziello

Edoardo Ziello e il sindaco Michele Conti venerdì in piazza Mazzini per manifestare contro Canapisa

Il sindacato di polizia censura le parole pronunciate venerdì dall'onorevole leghista e fa capire che la manifestazione antiproibizionista si terrà



PISA — Il segretario provinciale del Siulp Pisa, Vito Giangreco, ce l'ha un po' per tutti quelli che venerdì hanno manifestato in città. Ne ha sia per il sindaco Michele Conti e il deputato della Lega Edoardo Ziello, ritrovatisi con un centinaio di persone sotto le finestre della prefettura per dire no a Canapisa, sia per i pro manifestazione antiproibizionista, ritrovatisi in piazza Garibaldi.

La manifestazione Canapisa per la legalizzazione delle droghe leggere, la cui 19esima edizione è stata fissata per il 18 maggio, è duramente contestata dall'attuale amministrazione comunale che in campagna elettorale aveva più volte promesso "Mai più Canapisa". Ma l'attacco diretto a questore e prefetto è per il Siulp un qualcosa che non andava travalicato e, fra le righe, fa anche capire che non ci sono motivi sufficienti affinché il Prefetto possa decidere di vietare la manifestazione.

Giangreco punta il dito soprattutto contro Ziello, che una volta preso il megafono in piazza Mazzini avrebbe detto "Canapisa è il simbolo dello squallore e del degrado, al quale dobbiamo opporci” e “Qualche funzionario periferico del Ministero dell’Interno non ha capito che la pacchia è finita: il Ministro ora non è Marco Minniti o Angelino Alfano ma Matteo Salvini”.

"Il Siulp-Pisa - osserva Giangreco - in primis ricorda all’Onorevole Ziello che nessuna manifestazione ha la necessità di essere autorizzata in quanto trattasi dell’esercizio di una libertà fondamentale prevista dall’ art. 17 della Costituzione. Il Questore (che deve essere meramente informato dai promotori) potrebbe vietarla (che è cosa diversa dall’autorizzarla) solo qualora ricorressero in maniera evidente ed oggettiva comprovati motivi di ordine e sicurezza pubblica, ovverosia motivi talmente clamorosi e di generale condivisione che ne rendessero lo svolgimento ad alto rischio di incidenti o di gravissimi ripercussioni per la pubblica incolumità e questo vale a prescindere dal titolare del Viminale".

"A tal proposito - rincara la dose il responsabile del Siulp pisano - ci preme sottolineare come il Ministro Salvini, in uno dei suoi comizi, riferendosi a Canapisa, ha dichiarato “lavoriamo per la riduzione del danno” così come ha sottolineato altresì la fiducia nell’operato del Prefetto e del Questore.

Durante la manifestazione pro Canapisa, invece, sempre venerdì ma in piazza Garibaldi, sarebbero state pronunciate le seguenti parole: “A chi vuole vietarci di manifestare ricordiamo che farlo è un diritto costituzionale. Speriamo piuttosto che non ci siano provocazioni da parte di fascisti, leghisti o forze dell'ordine violente".

Parole, anche queste, poco gradite a Giangreco. Per cui il Siulp Pisa "sottolinea, con forza, come tra i tutori della sicurezza, a prescindere la divisa indossata, non ci siano forze dell’ordine violente e ringrazia già da subito il Prefetto Castaldo e il Questore Rossi, nell’auspicio che le scelte politico-tecniche saranno sicuramente finalizzate ad assicurare la legalità, l’Ordine e la Sicurezza Pubblica della città di Pisa e di tutti i cittadini Pisani, così come ringrazia tutti gli uomini e le donne della Polizia di Stato che anche quest’anno, come avvenuto negli anni precedenti, con la loro professionalità, sacrificio e responsabilità, permetteranno lo svolgimento di ogni libera manifestazione ed evento sia che si tratti di Canapisa che di altre contro manifestazioni, senza invadere e devastare le libertà di nessuno".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il tracciamento dei contagi aggiornato alle ultime ventiquattro ore e il punto sui ricoveri nelle aree Covid degli ospedali pisani
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Attualità