Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:PISA23°26°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
domenica 01 agosto 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Tokyo, il balletto di Federica Pellegrini con Martina Carraro

Attualità venerdì 19 marzo 2021 ore 15:41

Capodanno Pisano, poche ma sentite iniziative

L'assessore Bedini presenta le iniziative per il Capodanno Pisano

Il 25 Marzo esposizione di immagini della tradizione, conferenza in streaming, illuminazione di tre luoghi simbolici. Bedini ricorda Moschini



PISA — Nonostante la pandemia, anche quest'anno Pisa non rinuncia all’appuntamento con la sua storia e si prepara a festeggiare il passaggio al nuovo anno, il 2022 secondo lo Stile Pisano, il giorno giovedì 25 Marzo. Per salutare l'evento, il Comune di Pisa ha organizzato una serie di iniziative, il cui avvenimento principale sarà come sempre la “cerimonia del raggio di sole” alle 12 in Cattedrale.

«Mi preme in primo luogo esprimere un ricordo commosso di Uberto Moschini – queste le parole dell’assessore alle tradizioni della storia e della identità di Pisa, Filippo Bedini , prima di presentare le varie iniziative - a cui vanno i meriti indiscussi di aver recuperato le tradizioni di Pisa, il Gioco del Ponte ma anche l’appuntamento del Capodanno Pisano. Mi piace sottolineare quanto sia necessario per l’Amministrazione Comunale tenere vivo il suo ricordo come esempio di attaccamento e passione sincera, seria ed entusiastica verso tutto ciò che aveva fatto grande Pisa nella storia. Nel suo ricordo saremo spronati a fare sempre meglio. Purtroppo, per il secondo anno consecutivo non possiamo vivere a pieno l’appuntamento con il nostro Capodanno ma abbiamo comunque voluto tenere alta l’attenzione su questo momento anche se la comunità cittadina non potrà riunirsi come di consuetudine in Cattedrale".

Il programma del 25 Marzo prevede alle 9,30 l’alzabandiera con il nuovo vessillo comunale sul Ponte di mezzo e l’esposizione dei nuovi stendardi degli antichi quartieri medievali. In particolare sulle bifore di Palazzo Gambacorti saranno esposti quattro vessilli dei quattro quartieri della città, mentre sulla terrazza di Palazzo Pretorio saranno esposte le quattro insegne che rappresentano Pisa: la Madonna, la croce, l’aquila e la gramigna.

A seguire, nell’atrio di Palazzo Gambacorti, avverrà l’esposizione delle 25 fotografie selezionate dal contest fotografico “Scatti nella Tradizione” che ha visto la partecipazione di oltre 200 immagini, poi scelte da una commissione apposita.

Alle 11,30, in Cattedrale, la celebrazione delle preghiere per Pisa e la Cerimonia del raggio di sole alle 12, alla presenza di una delegazione istituzionale cittadina, comprese le rappresentanze del Gioco del Ponte, Regata delle Repubbliche marinare, Palio di San Ranieri e altre associazioni che hanno dato vita alla giornata.

Alle 17,30 la conferenza dal titolo “Origini storiche e religiose del Capodanno Pisano”, con la professoressa Gabriella Garzella e Filippo Bedini, assessore alle tradizioni della storia e della identità di Pisa (diretta streaming sui canali Social del Comune di Pisa).

Alle 19,30, tre punti della città saranno illuminati a simboleggiare il raggio di sole, in particolare sulla facciata degli Arsenali Medicei, sul letto del fiume, sul primo muro della città, ripulito con la vernice antigraffito, in via San Zeno.

Vista l’impossibilità di prevedere il coinvolgimento della cittadinanza, è stata anche realizzata una campagna di affissioni con alcune immagini simbolo per ricordare a tutti la ricorrenza del Capodanno Pisano che non può essere festeggiata a causa dell’emergenza sanitaria in corso.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Diramata una allerta meteo in codice giallo per domani, domenica 1 Agosto. Temporali nella prima parte di giornata, poi vento forte e mareggiate
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità