Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:30 METEO:PISA11°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
sabato 03 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Nubifragio nel Messinese, strade allagate e persone intrappolate nelle auto

Attualità domenica 01 maggio 2022 ore 10:00

Ampliamento area di Navacchio, Rollo attacca

Rollo e Peluso (Valori e Impegno Civico) sull’ampliamento della zona commerciale: "Terreni agricoli pagati come se già fossero edificabili"



CASCINA — "La delibera riguardante l’ampliamento della zona commerciale di Navacchio è una scelta insensata e che non porterà vantaggi ai cittadini". Lo scrivono in una nota Dario Rollo e Lorenzo Peluso del gruppo consiliare Valori e Impegno Civico all’indomani del consiglio comunale che ha dato via libera alla possibilità edificatoria per 16.000 metri quadri lungo il Fosso Vecchio. 

"L’amministrazione del 2015 - si legge nella nota dei consiglieri Rollo e Peluso- adottò il documento denominato Allegato E alle Nta del Regolamento Urbanistico relativo a diverse aree di trasformazione tra cui la zona commerciale di Navacchio. Il documento però non è stato mai approvato e fu bloccato in commissione nella passata amministrazione chiedendo che venisse informata la Procura della Repubblica per vari aspetti molto dubbi. La vicenda della variante di monitoraggio, che camuffò un nuovo strumento urbanistico, ed in particolare l’area di Navacchio, vide forti scontri politici nel 2014-2015".

"All’inizio - proseguono Rollo e Peluso- erano previsti 30.000 metri quadri di edificazione che si ridussero a 16.000 a seguito della conferenza di copianificazione del 2015 per ottemperare alle osservazioni della Regione Toscana".

“Quella variante e l’approvazione della scheda dell’altro giorno - afferma Rollo- favorisce Unicoop Firenze, che aveva acquistato tra il 2011 e 2013, per 4.784.300 euro a fronte di un valore di mercato inferiore a 100mila euro, la quasi totalità delle particelle dei terreni agricoli che, pochi mesi dopo sarebbero diventati edificabili".

"Dopo la variante di monitoraggio e l’approvazione definitiva avvenuta l’altro giorno, il valore dell’area vale minimo 300 euro/mq. Perché non aspettare il disegno più grande del Piano Strutturale Intercomunale e Poc e valutare nell’interezza lo sviluppo di Navacchio in rapporto con le aree congiunte di Ospedaletto e Montacchiello di Pisa? Perché quei terreni agricoli (con vincoli e con rischio idraulico elevato) sono stati pagati a un prezzo più alto, come se già fossero edificabili?".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La società prima classificata all'avviso del Comune ha ricevuto l'assegnazione dalla commissione. Bonsangue: "Riqualifichiamo un'area storica"
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Cronaca

Attualità

Attualità