QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 16°19° 
Domani 16°29° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
martedì 16 luglio 2019

Cronaca venerdì 12 maggio 2017 ore 20:15

Arrestato funzionario comunale

I reati contestati sono truffa e peculato: secondo l'accusa avrebbe intascato soldi per manipolare le liste d'attesa degli asili nido



CASCINA — Un funzionario del Comune di Cascina è stato arrestato dalla guardia di finanza di Pisa. I reati contestati sono truffa e peculato: avrebbe, secondo l'accusa, intascato soldi da cooperative e associazioni per manipolare le liste d''attesa degli asili nido del territorio comunale. 

Il funzionario, che respinge gli addebiti, nei giorni scorsi ha subito anche una perquisizione. L'indagine sarebbe scattata in seguito all'emissione di due bonifici bancari.

La procura ipotizza che il funzionario abbia chiesto alla responsabile di un asilo privato di effettuare i bonifici per poter contare sulla disponibilità di alcuni posti in convenzione nelle strutture comunali.

L'uomo avrebbe intascato 200 mila euro da almeno due asili nido che operano in regime di convenzione. Le indagini stanno accertando anche eventuali disponibilità del funzionario per procedere a un sequestro preventivo.

L'indagine della guardia di finanza è scattata dopo avere raccolto indizi su alcune anomalie nella gestione dei posti in convenzione degli asili nido e delle graduatorie delle liste d''attesa per gli asili comunali.

Secondo gli inquirenti, il funzionario comunale avrebbe truffato i gestori di due nidi privati chiedendo somme di denaro rispetto ai contributi che il gestore riceveva dall'amministrazione comunale per il servizio in convenzione. 

Il funzionario, accusato anche di avere manipolato i documenti, utilizzando il numero di protocollo, la data e l'intestazione ma stravolgendone interamente il contenuto, secondo quanto ricostruito dalle fiamme gialle, incassava il denaro personalmente e in contanti direttamente dai responsabili dei nidi.

"Il funzionario comunale arrestato oggi dalla guardia di finanza è stato immediatamente trasferito, su richiesta della giunta alla dirigente, non appena venimmo a conoscenza di alcune presunte anomalie gestionali. Avvenne a dicembre e da allora dobbiamo far fronte anche ad alcune difficoltà organizzative, visto che si tratta del coordinatore pedagogico", ha detto il sindaco di Cascina Susanna Ceccardi:"Siamo venuti a conoscenza che qualcosa non funzionava - ha aggiunto il primo cittadino - da alcune segnalazioni e abbiamo immediatamente preso provvedimenti, spostando il funzionario in una biblioteca e comunque togliendolo da qualunque responsabilità di carattere gestionale".

Anche il Comune era venuto a conoscenza di alcuni bonifici incassati dal funzionario e pagati da alcune associazioni incaricate di gestire i posti in convenzione di asili nido privati.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cultura

Cronaca

Lavoro

Attualità