Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:00 METEO:PISA11°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
lunedì 06 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Ferrero perde le staffe in tv: il vaffa rivolto a Panatta

Cronaca martedì 06 giugno 2017 ore 19:00

Il centro commerciale riapre dopo l'incendio

Il rogo che ha interessato la copertura del centro dei Borghi di Navacchio è scaturito a seguito di operazioni di impermeabilizzazione del tetto



CASCINA — Qualche attimo di comprensibile timore e un pò di smarrimento, ma nessuna paura. 
Anzi, l'evacuazione del centro commerciale I Borghi di Navacchio, resasi necessaria questa mattina intorno a mezzogiorno a causa dell'incendio che era divampato sul tetto della struttura, che ospita una Ipercoop e numerose attività commerciali e che era affollato da centinaia di persone, si è svolta con relativa calma.

Appena il rogo è divampato, a seguito, hanno spiegato i vigili del fuoco "Di operazioni di impermeabilizzazione del tetto nel corso delle quali stavano venendo usate carta catramata e fiaccole alimentate con bombole di gpl", si è formata una enorme colonna di fumo nero visibile a chilometri di distanza.

Mentre le persone all'interno venivano fatte allontanare, sia dai negozi che dal supermercato, sul posto sono arrivati, con numerose squadre, i vigili del fuoco da Pisa e da Cascina, che, in breve, sono riusciti ad avere ragione delle fiamme.

Sul posto anche le ambulanze, che fortunatamente non hanno però dovuto soccorrere nessuno, i carabinieri e la polizia municipale che hanno deviato il traffico diretto in zona, mentre dall'alto vigilava un elicottero della guardia di finanza.

Il personale delle attività commerciali si è radunato nei piazzali prima di avere il via libera al rientro nelle strutture, cosa che si è verificata nel primo pomeriggio. All'interno del centro non ci sono stati danni e, a poco a poco, la situazione è tornata alla normalità, con i negozi che hanno riaperto e il supermercato che lo farà solo domani, avendo avuto danni all'impianto di refrigerazione che regola i frigoriferi.

In serata è stata la stessa Unicoop Firenze a fare chiarezza sull'accaduto:"Gli operai erano a lavoro sul tetto, in corrispondenza del magazzino ortofrutta, a confine con i reparti pescheria e macelleria, interessati poi dall’incendio.

Suonato l’allarme, il personale del punto vendita e la direttrice Stefania Coppola hanno chiamato i vigili del fuoco e le forze dell’ordine e attivato subito la procedura di evacuazione che ha permesso di far uscire i clienti in corso di spesa, senza alcuna conseguenza per le persone e senza generare il panico da emergenza.

“Dopo lo spavento iniziale – ha dichiarato la direttrice – abbiamo seguito le procedure di evacuazione per mettere in salvo le persone. L’intervento tempestivo dei vigili del fuoco, dei vigili urbani, dei carabinieri e la collaborazione di tutto il personale ha permesso di evitare conseguenze negative per la salute e per la struttura commerciale. Nel corso della giornata tutti i dipendenti del punto vendita di sono resi disponibili e siamo a lavoro per poter riaprire al più presto”.

Sulle possibili cause e sui danni gli accertamenti sono ancora in corso, come ha dichiarato Letizia Cantini, direttore Patrimonio di Unicoop Firenze: “E’ ancora presto per tirare conclusioni ma sulle cause l’ipotesi più probabile è quella dell’errore umano. La stima dei danni è ancora in corso e procede con i lavori di ripristino dei reparti colpiti: non saremo in grado di riaprire nella giornata di mercoledì 7 ma contiamo di tornare a breve in condizioni di efficienza”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I nuovi contagiati risiedono in gran parte nella zona del capoluogo ma ci sono casi anche in Valdera, comprensorio del Cuoio e alta Valdicecina
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Salvatore Calleri

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Imprese & Professioni

Attualità