Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:PISA21°32°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
sabato 31 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Crolla a peso morto alle parallele: Simon Biles spiega i «twisties» con un video su Instagram

Attualità martedì 01 marzo 2016 ore 19:25

Invoca Dachau su facebook, la politica lo condanna

Reazioni sdegnate dei consiglieri comunali pisani di ogni schieramento alla frase scritta dal candidato sindaco di Cascina Sbrana



CASCINA — Sullo scivolone su Facebook del candidato Sindaco alla prossime elezioni amministrative di Cascina, Leonardo Sbrana, “ parla di diritti civili poi richiama le camere a gas per chi fa sesso davanti ai figli”, intervengono anche alcuni consiglieri comunali di Pisa.

“Non posso stare zitto” – così dichiara Giovanni Garzella, capogruppo in Consiglio Comunale di Forza Italia-pdl.”Nessuno può stare zitto di fronte ad una – come l’ha definita il candidato Sindaco di “Noi Adesso Cascina” – “battuta infelice”. Da molto tempo il candidato Sindaco di “Noi Adesso Cascina” non è tra i miei amici su Facebook, ma non solo: l’ho anche “bloccato” per non leggere le sue “battute infelici” e lui non può leggere le mie – se permettete – “felici battute”. Mi auguro che nelle prossime ore tutte le forze politiche democratiche della nostra comunità prendano ufficialmente e pubblicamente le distanze da queste affermazioni. All’improbabile - ormai – candidato a Sindaco di Cascina – conclude Garzella - posso solo dire: vada in pellegrinaggio a Dachau e chieda scusa a tutti i bambini, disabili, diversi, donne ed uomini che in quel luogo hanno sofferto l’inverosimile e sono morti”.

“Sono semplicemente raccapriccianti – attacca, invece, Ciccio Auletta, capogrupppo in consiglio Comunale di “Unacittàincomue-prc - le frasi scritte dal candidato a sindaco di Noi Adesso a Cascina, Leonardo Sbrana. Non c'è alcuna possibile giustificazione per chi, mostrando ancora una volta il volto della destra più becera, con una simile leggerezza fa simili affermazioni. Tutto ciò è incompatibile con la nostra idea di convivenza e società in quanto parte dall'assunto della negazione del diritto d esistere di qualsiasi diversità.

Sono dichiarazioni – ha poi aggiunto il consigliere comunale Francesco Pierotti (PD), nella foto - molto gravi che non possono essere mai giustificate e in alcun modo. Dichiarazioni che fanno riflettere su questa destra. Le smentite non bastano. E non dobbiamo mai abbassare la guardia”.

“Parole agghiaccianti – ha invece sottolineato la consigliera comunale Elisabetta Zuccaro del Movimento 5 Stelle - quelle dell'esponente di Noi Adesso Cascina che richiamano i peggiori retaggi culturali del passato. A maggior ragione se pronunciate dal leader di progetto civico apparentemente innocuo ma che evidentemente nasconde una cultura intollerante e limitativa dei diritti”.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Una drammatica verità venuta alla luce con la comparazione del Dna. Il cadavere trovato nelle campagne di Orzignano è di Francesco Pantaleo
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Spettacoli

Attualità

Cronaca

Cronaca