Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:08 METEO:PISA15°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
lunedì 08 marzo 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Meghan da Oprah: «Mi vergognavo a dirlo, ma non volevo più essere viva»

Elezioni 2020 martedì 01 settembre 2020 ore 10:11

Lista Masi, "Disappunto per strumentalizzazioni"

Cristiano Masi

La campagna elettorale del candidato del centrodestra Cosentini nel mirino della lista Cristiano Masi Sindaco che parla di "strumentalizzazioni"



CASCINA — “La Lista Cristiano Masi Sindaco esprime il proprio disappunto per l'ennesima strumentalizzazione che il candidato sindaco della Lega Leonardo Cosentini, fa del ruolo di Assessore che attualmente ricopre nella giunta cascinese. L'ultimo episodio riguarda l'inserimento della manifestazione “Pulcino d'Argento”, importante manifestazione cascinese giunta ormai alla sua 45esima edizione, tra gli appuntamenti elettorali del candidato Cosentini (Lega). È opportuno ricordare che la manifestazione è prevista per il 7 settembre all'interno del calendario “E... State a Cascina”, finanziata dall'amministrazione comunale e ha ricevuto un contributo di 2.900 euro sempre dall'amministrazione. Si tratta quindi di danari dei cascinesi, non della Lega o di Cosentini, ed è molto grave che lo pubblicizzi come un evento della sua campagna politica. Il “Pulcino d'Argento” porta il nome di Cascina in tutta Italia dal 1975 grazie ai suoi organizzatori, non della Lega. Cosentini deve finanziare la campagna con i suoi soldi o con quelli del suo partito, dato che si è tesserato, non con quelli di tutti i cittadini cascinesi."

A dirlo è il coordinamento della lista Cristiano Masi sindaco.

" Da mesi Cosentini posta sui social e sulla pagina facebook dedicata alla sua campagna politica, le attività svolte in qualità di assessore, cercando di fare apparire eccezionali le attività di ordinaria amministrazione: abbattimento alberi pericolanti, riempimento di buche sull’asfalto, tinteggiatura delle scuole, ecc. Solo propaganda, mentre la città fa i conti con la grave crisi legata all'emergenza sanitaria e le famiglie cercano di capire come gestire i figli, dato che l'attuale giunta ha cancellato il doposcuola perché incapace di trovare soluzioni alternative.
Siamo stanchi di vedere le risorse dei cascinesi sfruttate per fini personali, per questo chiediamo l'immediata rimozione dell'evento dal calendario della campagna elettorale di Cosentini”, aggiunge la lista.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Politica

Cronaca