QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 10°13° 
Domani 15° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
martedì 19 novembre 2019

Politica martedì 04 giugno 2019 ore 15:48

Rollo di nuovo contro RetiAmbiente

Il vicesindaco di Cascina Dario Rollo

Il vicesindaco di Cascina parla di "Una storia di azioni illegittime", mettendo nel mirino l'ultima decisione assembleare a maggioranza



CASCINA — "Il Cda di RetiAmbiente spa, società inattiva dal 2011 ma che ha comunque “consumato” risorse pubbliche in tutti questi anni, continua a presentare nelle assemblee dei soci ai rappresentanti dei 103 comuni soci delle province di Massa, Lucca, Pisa e Livorno, delibere impugnabili per illegittimità" – denuncia il vicesindaco di Cascina Dario Rollo.

"L’ultimo caso risale allo scorso 9 maggio quando il presidente Fortini, legale rappresentante di RetiAmbiente, ha convocato l’assemblea straordinaria per approvare le modifiche dello statuto della società. Modifiche sostanziali tanto da aver cambiato l’art. 1 riguardante la costituzione della Società stessa trasformandola in una holding operativa e modificato numerosi altri punti sul funzionamento societario (Organi sociali e controllo analogo)". 

"In assemblea – continua Rollo – è stato riproposta la modalità di gestione da parte dell’attuale Cda come già avvenuto alla vigilia di importanti tornate elettorali ed incurante del rispetto delle regole. Nonostante l’intervento di Cascina durante l’assemblea, che ha ribadito la necessità, prima del voto in quella sede, di far deliberare i rispettivi consigli comunali dei vari comuni soci e far esprimere i consiglieri, con il silenzio assoluto dei sindaci PD presenti, l’assemblea con appena il 56% ha deliberato le modifiche statutarie."

Il vicesindaco Rollo, rappresentante per il comune di Cascina, ha inoltre ribadito che "Gli atti di indirizzo approvati dai soci nell’assemblea precedente prevedevano il passaggio obbligato nei rispettivi consigli comunali. A tale affermazione, il Presidente Fortini ha invece ribadito che vari professionisti hanno dato parere positivo circa la possibilità di deliberare senza il preventivo “passaggio” in Consiglio Comunale senza però mettere a disposizione dei soci alcun parere formale."

Affermazioni che hanno sorpreso Rollo visto che, sostiene sempre il vicesindaco "Alcuni professionisti nell’assemblea dei soci del mese precedente affermavano esattamente il contrario e cioè la necessità delle deliberazioni consiliari". 

"Quello che sta succedendo in RetiAmbiente ha dell’incredibile e mi meraviglio come mai gli organi di controllo tacciono. Questa è l’ultima di una lunga serie di azioni da parte di un presidente che non nutre la fiducia di molti comuni soci e che “colleziona” incarichi in diverse società pubbliche", dice ancora Rollo.



Tag

Alessandria sott'acqua, allagamenti e scuole chiuse per il maltempo

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità