Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:21 METEO:PISA11°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
lunedì 24 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Quirinale, la scheda chiusa in un sacchetto: ecco come votano i parlamentari che hanno il Covid

Cronaca martedì 21 aprile 2015 ore 15:36

Chihuahua importati illegalmente e venduti online

Importava illegalmente cani di razza e poi li vendeva tramite inserzioni su internet. ll corpo forestale dello Stato ha sequestrato sette cuccioli



PISA — L'ultimo "carico" dall'Ungheria sono sette cuccioli della famosa razza messicana intercettati dalla forestale dopo una complessa indagine. Tutti i piccoli chihuahua presentavano segni di stress dovuti al lungo viaggio. La donna ungherese che importava i cani è stata denunciata. Le indagini sono ancora in corso e le ipotesi di reato vanno dal traffico internazionale di cuccioli al maltrattamento, detenzione in condizioni non idonee e falso in atto pubblico.

Il blitz degli uomini del Nucleo Investigativo e del Comando Stazione forestale di Pisa è scattato proprio quando la donna dall'Ungheria è tornata alla sua abitazione. La visita veterinaria ha permesso di scoprire che l'età dei cuccioli era stata falsamente anticipata sui documenti di accompagnamento. I cuccioli saranno ora affidati ad una associazione.

Ad aver insospettito gli uomini del Corpo forestale sono stati gli annunci sui siti specializzati ricollegabili alla stessa utenza telefonica, in cui cuccioli di razza venivano proposti per la vendita a prezzi troppo bassi. Così il Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Pisa, diretto da Davide Ciccarelli, ha deciso di vederci chiaro e sono partite le indagini.

Lo scambio avveniva poco oltre il confine con la Slovenia con viaggi effettuati dalla stessa donna in un'unica giornata. I cuccioli di poche settimane di vita, prematuramente staccati dalla madre, venivano sottoposti a viaggi massacranti per raggiungere il confine con l'Italia dall'Ungheria e, da qui, dopo essere stati caricati sull'auto della donna, venivano trasportati direttamente a Pisa.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La donna, di Viareggio, era in bici con il marito lungo l'Aurelia ed è stata ricoverata in gravi condizioni. E' caccia all'automobilista pirata
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Chi mette al centro la persona

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità