Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:15 METEO:PISA10°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
mercoledì 26 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Quirinale, Letta: «Dobbiamo chiuderci in una stanza a pane e acqua per la soluzione»

Attualità martedì 06 agosto 2019 ore 15:00

Chirurghi pisani in trasferta per salvare una vita

Gabriele Materazzi

Un esempio virtuoso di mobilità chirurgica ha permesso di salvare una paziente. L'intervento eseguito da due medici dell'Aoup



PISA — Chirurghi dell'Azienda ospedaliera universitaria pisana in trasferta a Urbino per salvare una paziente. E’ accaduto giorni scorsi grazie a un esempio virtuoso di “mobilità chirurgica” che ha fatto sì che una paziente anziana, in vacanza a Urbino e colpita da un grave ingrossamento della tiroide che le impediva di respirare, fosse salvata con un intervento eseguito dal professor Gabriele Materazzi, endocrinochirurgo direttore dell’Unità operativa di Endocrinochirurgia dell’Aoup, e dal suo collaboratore Carlo Enrico Ambrosini, recatisi nell’ospedale locale S.Maria della Misericordia volontariamente e a titolo gratuito, dopo la chiamata dal collega direttore dell’Anestesia e rianimazione del nosocomio marchigiano Paolo Brancaleone dove la paziente, una volta intubata, era ricoverata dal 18 luglio scorso in gravi condizioni.

Trattandosi di un intervento complesso, come sottolinea l'Aoup, era necessario un elevato expertise. Ecco perché è stata chiamata in causa l’Aoup che è un punto di riferimento internazionale per tutte le patologie tiroidee. Era tuttavia rischioso trasportare la paziente a Pisa e oltretutto avrebbe avuto bisogno di un lungo decorso in terapia intensiva. I chirurghi pisani hanno quindi deciso di partire subito verso l’ospedale urbinate. 

In un'ora e mezzo di intervento la paziente è stata operata e il suo decorso è regolare.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'allarme è scattato quando nel complesso militare di San Piero a Grado si è udito uno sparo. L'ipotesi più accreditata è il suicidio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Chi mette al centro la persona

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Lavoro

Cultura

Attualità