Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:04 METEO:PISA11°16°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 22 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Usa, le immagini dalla bodycam dell'agente che ha sparato alla sedicenne Ma'Khia Bryant

Cronaca mercoledì 14 maggio 2014 ore 20:07

Circa 260 milioni di investimento in 14 anni

Il Cda Sat ha approvato il piano di sviluppo. Che va in crisi se Peretola allunga la pista. A Pisa passeggeri in calo, ma nuovi voli in vista



PISA — Raccordo tra le piste, delocalizzazione di via Cariola, People Mover, ampliamento del terminal passeggeri. Questo, in sintesi, il contenuto del documento sul piano di sviluppo del Galilei votato a maggioranza dal Cda di Sat. 
Un piano di sviluppo pensato nell'ottica del sistema regionale con Pisa aeroporto internazionale e Firenze city airport, ma anche un sistema che salta se a Firenze si fa la seconda pista di 2.400 metri. 
Il Piano prevede investimenti per circa 260 milioni di euro tra il 2014 e il 2028, di cui 157 milioni di euro circa a carico di Sat e lo sviluppo della capacità complessiva dello scalo fino a 7 milioni di passeggeri l'anno.
Il Cda di Sat ha inoltre approvato il resoconto intermedio di gestione al 31 marzo. 
Secondo i dati, i passeggeri sono in calo del 5,3%, passati da 11,65 milioni di euro al 31 marzo 2013 a 11,03 milioni di euro al 31 marzo 2014. Tale variazione è il risultato della contemporanea riduzione di 434mila euro dei ricavi operativi e di 185 mila euro dei ricavi per servizi di costruzione. 
L’aeroporto Galileo Galilei di Pisa ha chiuso il primo trimestre 2014 con 697.418 passeggeri, un dato in linea (-1,0%) rispetto allo stesso periodo del 2013 che però aveva beneficiato del “bonus turistico” delle festività pasquali, cadute invece nel 2014 nel mese di aprile. Il trend di crescita, registrato sino al 23 marzo 2014 e interrottosi solo nell’ultima settimana di marzo, è ripreso nelle prime settimane di aprile (1-17 aprile +2,1%) e si è rafforzato grazie al picco registrato in occasione dellasettimana di Pasqua (18-30 aprile: +4,1%). Ciò ha permesso di chiudere il mese di aprile con unincremento del 3,0% rispetto allo stesso periodo del 2013, portando così il dato progressivo nuovamente in positivo (+0,4%).

Ora si guarda alla stagione estiva 2014, che vedrà in gioco 7 nuovi destinazioni (Istanbul, Lisbona, Salonicco, Danzica, Comiso, Berlino Tegel ed Helsinki), ed il rafforzamento di rotte preesistenti, tra cui Monaco e Catania operate rispettivamente da Lufthansa ed Air One, la ripresa del collegamento diretto Pisa-New York/JFK operato da Delta Air Lines, oltre a Mosca e San Pietroburgo operati da Air One. Complessivamente, nella Summer 2014 l’aeroporto Galilei di Pisa è collegato con 78 destinazioni, di cui 67 internazionali ed 11 nazionali.

Una nuova opportunità per lo scalo pisano, rinvigorita, lo scorso 2 aprile, dalla partenza del nuovo volo diretto che lo collega con l’Hub di Lipsia, principale snodo europeo ed internazionale delnetwork DHL e “porta di accesso” per i mercati dell’Est e dell’Asia. La presenza sull’Aeroporto di Pisa di DHL ha, in massima parte, determinato la decisa ripresa del traffico Merci e Posta nel mese di aprile (+302,2%).

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I numeri relativi alle ultime 24 ore in provincia parlano di 98 nuovi casi e un decesso. I dati dai report di Regione e Asl
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

CORONAVIRUS

Cronaca