Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:00 METEO:PISA11°21°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
domenica 17 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Tensione al corteo no Green pass di Milano, la protesta non si ferma e partono le cariche della polizia

Attualità giovedì 01 dicembre 2016 ore 14:49

Al via i corsi decentrati per infermieri

Al centro dell'accordo tra Regione, Università e Ospedale di Pisa la formazione innovativa e l'integrazione dei processi gestionali



PISA — La Regione Toscana, l'Università di Pisa e l'Azienda Ospedaliero-Universitaria Pisana collaboreranno per accrescere i livelli di eccellenza, attrazione e qualità della formazione e dell'assistenza ai cittadini. 

È il risultato di un accordo tra l'assessore regionale al Diritto alla salute, Stefania Saccardi, il rettore Paolo Mancarella, l'ex rettore Massimo Augello, il direttore generale del'Aoup, Carlo Tomassini, il direttore generale dell'Ateneo, Riccardo Grasso, e il responsabile scientifico del Centro di eccellenza Endocas-Università di Pisa, Mauro Ferrari.

La collaborazione avverrà sulla attivazione di corsi di laurea in infermieristica decentrati sulle aziende sanitarie del territorio, per la loro valenza strategica ai fini della formazione del personale sanitario, strutturazione di programmi di formazione innovativi, per ottimizzare i percorsi didattici, prosecuzione nell'integrazione dei processi amministrativo-gestionali tra Aoup e Università di Pisa, per migliorare la collaborazione tra i due enti e raggiungere risultati positivi nei singoli settori, anche dal punto di vista del controllo delle risorse e della semplificazione delle procedure.

Per la realizzazione di questi progetti, l'Università di Pisa si impegna a presentare un piano dettagliato per il biennio 2017-2018 che l'assessorato al diritto alla salute sosterrà con un importo massimo di 5 milioni di euro per il biennio

Inoltre c'è l'impegno a promuovere uno specifico incontro, anche in raccordo con le altre Università toscane, al fine di definire entro la prima metà del 2017 le possibili modalità di sostegno dei corsi di laurea in infermieristica decentrati sulle aziende sanitarie del territorio.

"Una buona notizia per i giovani e per la qualità della formazione". Così, la consigliera regionale del Pd Alessandra Nardini esprime soddisfazione per l’attivazione dei Corsi di Laurea in Infermieristica decentrati sulle aziende sanitarie del territorio, la strutturazione di programmi innovativi frutto della collaborazione fra Regione Toscana, l'Università di Pisa e l'Azienda ospedaliero universitaria pisana.

La consigliera Nardini ha anche ricordato una problematica che riguarda il settore infermieristico:”Pochi giorni fa - spiega Alessandra Nardini - c'ė stata la contestazione per la cancellazione degli assegni previsti per gli studenti meritevoli che frequentano il Corso di Laurea Triennale in Infermieristica. Come Giovani Democratici della Toscana, abbiamo provato ad elaborare una proposta: continuare a garantire l'assegno per chi ha già intrapreso il percorso e prevedere un rimborso per i nuovi studenti di Infermieristica ma anche per quelli di Professioni Sanitarie. Ieri la Commissione Sanità regionale ha audito una rappresentanza di studenti dei Corsi di Laurea di Infermieristica di Pisa, Firenze e Siena; mi auguro che questo aiuti a trovare una soluzione. Siamo terra di diritti, buona sanità e attenzione verso le giovani generazioni: continuiamo ad esserlo sempre!"

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il corteo organizzato dal comitato Porta Fiorentina e dall'associazione Sguardo di vicinato ha sfilato da via Cattaneo fino in zona stazione
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nausica Manzi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Cronaca