Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:00 METEO:PISA20°24°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 05 agosto 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Maltempo, nuovi allagamenti sul lago di Como

Cronaca mercoledì 20 marzo 2019 ore 09:10

Ladri in banca di notte, via con una cassa

Un colpo fotocopia di quanto avvenuto a Perignano si è verificato la scorsa notte alla filiale della Cassa di Volterra a Cenaia



CRESPINA LORENZANA — Ladri di nuovo in azione di notte in banca. Dopo quanto avvenuto a Perignano, i malviventi hanno di nuovo preso di mira una fililale della Cassa di Risparmio di Volterra, quella di Cenaia, in via Vittorio Veneto.

I ladri hanno forzato, non senza difficoltà, intorno alle tre e mezzo della scorsa notte, una porta dell'istituto di credito e, una volta dentro, si sono impossessati, portandolo via, di un grosso erogatore di monete e banconote usato dai cassieri.

"Tutti i mezzi di difesa attivi e passivi erano attivati", ha spiegato la direzione della Cassa di Risparmio di Volterra, contattata dalla nostra redazione.

In effetti l'allarme volumetrico è immediatamente entrato in azione, appena i ladri sono penetrati all'interno dopo avere forzato la porta e i Carabinieri sono arrivati sul posto in meno di cinque minuti.

Nel frattempo però la cassa ( il termine tecnico è Glory ), peraltro molto pesante, era stata caricata e portata via con un mezzo pronto all'esterno della banca.

La stessa direzione della Cassa di Volterra si dice "Fiduciosa" dell'operato dell'Arma, in merito alle indagini sul fatto che sono state immediatamente aperte.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Parcheggi Ospedale Cisanello: dal 1 settembre il "C" a pagamento per favorire il ricambio delle auto. Accordo con i sindacati
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Davide Cappannari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

CORONAVIRUS

Attualità

Cronaca