QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 15°16° 
Domani 15°21° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 24 ottobre 2019

Attualità lunedì 07 ottobre 2019 ore 09:00

Stella Maris, porte aperte a San Miniato e Fauglia

Open day della Fondazione pisana: il 12 ottobre i Centri di riabilitazione aprono le porte alle famiglie e al territorio



SAN MINIATO — Doppio Open Day per i Centri Riabilitativi della Fondazione Stella Maris: il 12 ottobre in occasione delle iniziative dell'Ufficio Nazionale per la Pastorale della salute della Conferenza Episcopale Italiana (CEI) in collaborazione con ARIS, che avverranno in tutta Italia, i Presidi di Montalto di Fauglia e di San Miniato apriranno le porte alle famiglie e alla comunità, promuovendo una giornata di incontro e conoscenza reciproca con l’obiettivo di favorire l’integrazione territoriale e l’inclusione sociale. Sia a Montalto di Fauglia, sia a San Miniato oltre alle mamme, ai papà e i parenti degli ospiti, saranno coinvolte le autorità cittadine, regionali e sanitarie. Nel dettaglio, ecco cosa avverrà nelle due strutture della Fondazione Stella Maris.

Montalto di Fauglia. Un percorso multisensoriale e una nuova area sportiva. Sono i nuovi spazi per le attività riabilitative e ludiche che saranno inaugurate nel Presidio Riabilitativo di Montalto di Fauglia, sabato dalle 9,30 a pomeriggio inoltrato per un’esperienza di incontro e conoscenza all’insegna dell’integrazione. Sarà un momento aperto a tutte le famiglie e al territorio.

All’Open Day saranno presenti Giuliano Maffei, Presidente della Stella Maris e il Direttore Generale Roberto Cutajar, le autorità cittadine e tutti i genitori riuniti nell’Associazione AGOSM che riunisce le mamme e i papà dei ragazzi di Montalto: la Fondazione Stella Maris li ringrazia per aver donato piante da appartamento, racchette per il tennis, il macchinario per tenere sempre in linea le righe di delimitazione dei campi e aver chiamato il Mago delle Bolle a rallegrare il pomeriggio.

All’evento sarà invitato il Vescovo Mons. Andrea Migliavacca, il Direttore della ASL ToscanaNordOvest dott.ssa Letizia Casani e il Direttore SdS Pisa, dott.ssa Sabina Ghilli.

Il primo appuntamento sarà infatti alle ore 10 con il taglio del nastro dei due nuovi spazi. Il percorso multisensoriale è un itinerario che sollecita i sensi: quello olfattivo con le erbe aromatiche, quello tattile che al contatto dei piedi svelerà morbidezze e sensazioni sempre differenti. Il percorso è caratterizzato da 80 metri alternati con materiali sempre diversi: sabbia, legni stondati, corteccia, erba, gomma e gomma piuma. Il percorso multisensoriale (che nell’immediato sarà completato anche per lo stimolo visivo) è di grande impiego ai fini riabilitativi, oltre a riattivare nei ragazzi ospiti della struttura sensazioni ed esperienze dai benefici effetti sull’umore e sul comportamento. L’area sportiva comprende il campo di calcetto, lo spazio per il green-volley e quello per il tennis e permetterà a più ragazzi di fare esperienze sportive, oltre a quelle già in essere dal G.S SoleAlto, la squadra del Presidio di Riabilitazione di Montalto di Fauglia. E’ stato creata anche una nuova area ristoro ai margini dei campi per la tifoseria.

Seguirà un’avvincente sfida sportiva tra la compagine di Fondazione Stella Maris Family, composta dai familiari, tutori, amici e il team SoleAlto (composto dai ragazzi del Presidio con volontari e volontarie e gli operatori) in cui gareggerà anche Alberto Lenzi, il sindaco di Montalto di Fauglia, che si affiancherà ai ragazzi del Centro. La sfida si giocherà in tre tempi, uno a calcetto, uno a volley e l’ultimo - la finalissima - a palla avvelenata, che decreterà il team vincitore. Seguirà la proiezione del filmato che raccoglie le immagini riprese nell’esperienza fatte a Pugnochiuso nel corso della manifestazione SottoSopra 2019 organizzata dall’Associazione Nazionale Per l’Inclusione Sociale ANPIS, e un percorso mostra fotografica dei momenti più significativi di questi due anni e mezzo.

Si proseguirà con l’ Aperi-Ballo, un momento di ristoro, un ricco aperitivo (più simile a un pranzo) per tutti. Coloro che vorranno andare a casa potranno farlo, chi resta nel pomeriggio potrà sperimentare il percorso multisensoriale, stare insieme ai ragazzi e conoscersi per stare bene. Alle 16 per la gioia di tutti arriverà il Mago delle Bolle, per far tornare tutti bambini e sognatori. L’Open Day rientra nel processo di integrazione in atto da tempo nel Presidio di Riabilitazione di Montalto di Fauglia, un processo che prevede momenti di alta integrazione territoriale.

San Miniato. Il presidio Riabilitativo Casa Verde apre le sue porte alle famiglia e alla cittadinanza. Lo farà sabato alla presenza di Giuliano Maffei, Presidente della Stella Maris e del Direttore Generale Roberto Cutajar, l’associazione dei genitori AGOSM, i volontari, il Sindaco di San Miniato Simone Giglioli e i rappresentanti dei servizi sanitari e sociali del territorio.

A partire dalle ore 11.30 gli invitati saranno accolti dal Direttore della Struttura Dott.ssa Michela Franceschini e dal Direttore Sanitario Dott. Moreno Cerrai.

Alle 11.45 è previsto un saluto dalle Autorità e l’inaugurazione del giardino interno che vuole essere un concentrato di esperienze tattili e olfattive allestito utilizzando gli aromi mediterranei e un angolo di relax.

Il giardino ha una valenza educativa per i ragazzi ed è stato concepito all’interno della filosofia green-ecologica della Casa Verde.

Alle ore 12.00 alla presenza del Parroco di San Miniato, Don Francesco Zucchelli, sarà celebrata la Santa Messa da Don Marco Casalini. Fa piacere ricordare che Don Marco è stato in passato un infermiere di Casa Verde. La Messa sarà animata dal Coro formato da alcuni ospiti e dai bambini della V elementare de La Scala. Da oltre 15 anni all’interno delle proposte del laboratorio musicale di Casa verde è attivo un progetto di collaborazione con la scuola elementare: la musica, le canzoni, nelle varie forme usate, ascolto, canto, suono, condivisione dei testi, ecc., sono lo strumento attraverso il quale tutti i partecipanti si esprimono, creano e interagiscono. “La musica che tanto piace e attiva i nostri ragazzi ed i giovani in genere, fa si che questa attività abbia soprattutto una grande valenza come momento di condivisione e socializzazione”, dicono nel Centro .

Alle 12,45 sarà presentata la Mostra Fotografica e i Video delle attività riabilitative svolte dai ragazzi nella struttura. Si tratta della raccolta, come spiega il Direttore del Presidio, dei risultati del lavoro svolto nei Laboratori espressivi dagli ospiti della nuovissima e moderna struttura di San Miniato. Farà seguito un rinfresco con aperitivo e buffet che verrà servito da alcuni ragazzi dell’Istituto Superiore Enriques di Castelfiorentino.

Alle 14.00 un appuntamento da non mancare, l’animazione con il clown “Fagiolino” e altre sorprese. Concluderà la giornata il momento del gelato per tutti, un dolce pensiero prima dei saluti e degli abbracci a conclusione dell’Open Day.

“Vogliamo sin da ora ringraziare il Gruppo Volontari Casa Verde ONLUS, tutti gli esercizi commerciali del territorio che anche in questa occasione non hanno mancato con il loro prezioso sostegno”.



Tag

Manovra, Fioramonti: "Sono preoccupato, risorse per la scuola sembrano poche"

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Lavoro