Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:00 METEO:PISA17°27°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
sabato 25 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, scontri al corteo No green pass: i manifestanti sfondano il cordone della polizia

Cultura lunedì 10 novembre 2014 ore 09:25

Pisa e Calci incontrano la Georgia

Via alla manifestazione culturale, musicale e artistica dedicata alle tradizioni popolari. Il primo appuntamento è fissato per il 13 novembre



PISA — Dal Mar Nero all’Arno, Georgia e Italia unite dall’arte nei luoghi storici di Pisa. Questo è il nome della rassegna di eventi culturali, artistici e musicali che si svolgerà tra Pisa e Calci dal 13 al 27 novembre. In programma ci sono concerti, mostre, letture e conferenze.

La direzione artistica è a cura di Anna Ulivieri, vice presidente dell’associazione culturale Chi vuol esser lieto sia .., e di Claudio Cerrai, che si occupa della divulgazione in Italia della cultura e delle tradizioni della Georgia.

La rassegna prevede quattro appuntamenti, che vedono la collaborazione tra artisti italiani e georgiani e che si svolgeranno in corrispondenza del periodo in cui in Georgia si festeggia il patrono San Giorgio, la cui ricorrenza cade il 23 Novembre.

Giovedì 13 novembre alla biblioteca Sms a partire dalle 16 ci sarà un incontro di letture tratte dalle poesie di Galaktion Tabidze e Akaki Tsereteli. Seguirà l’inaugurazione della mostra fotografica “La Georgia: un ponte con l’Asia, tra passato e futuro”, con l’introduzione di Claudio Cerrai e l’accompagnamento musicale di Tamar Robakidze ed Ettore Dreucci.

Giovedì 20 novembre alle 16, sempre nella biblioteca Sms, sarà la volta di una conferenza dal titolo “Una storia moderna” sul libro Ali e Nino di Kurban Said. Altro appuntamento, questa volta musicale, è previsto per sabato 22 novembre alle 16,30 nella Certosa di Calci, con il concerto “Variazioni sull’opera”, che vedrà la partecipazione dei soprano Mariam Gubeladze e Chiara Mattioli, con Stefano Agostini al flauto e Paolo Filidei al pianoforte.

La manifestazione si chiuderà domenica 23 novembre alle 21 al teatro Sant’Andrea di Pisa con “Nays, musica tradizionale e d’ispirazione popolare del mediterraneo”. Per l’occasione si esibiranno tra gli altri Anna Ulivieri al flauto, Stefano Quaglieri alla chitarra e Linda Leccese per violino e voce.

Linda Giuliani
© Riproduzione riservata

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Nuovo aggiornamento sul fronte Coronavirus. I dati aggiornati alle ultime ventiquattro ore dal bollettino regionale. Nessun decesso nel Pisano
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Cronaca

Attualità

Cronaca