Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:05 METEO:PISA13°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
venerdì 28 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Quirinale, Letta: «Centrodestra ha tentato di dividerci, ho sbagliato a fidarmi»

Attualità giovedì 03 agosto 2017 ore 18:35

Differenziata, Pisa vicina al sessanta per cento

Positivi i dati del primo semestre, che miglioreranno ancora una volta che anche sul litorale saranno introdotte le novità



PISA — Sono usciti i dati di giugno della raccolta differenziata. Il mese estivo, storicamente basso per i livelli di differenziata, ha visto Pisa raggiungere il 56,3% a fronte del 42,7% dell’anno scorso con un +13,6%. Il totale del primo semestre 2017 vede il Comune di Pisa al 58,8%, mentre il primo semestre 2016 si era chiuso al 43,9%. L’incremento è del +14,9% in sei mesi

Il dato di giugno è parzialmente condizionato dalla raccolta sul litorale poiché il nuovo sistema con porta a porta e cassonetti automatizzati e interrati partirà alla fine della stagione turistica. Ad ogni modo la performance di giugno è particolarmente positiva, mantenendo il dato attorno al 59% e con un balzo di quasi il 15% rispetto ad un anno fa e del 24% rispetto al 2007.

Il dato significativo è anche quello dei rifiuti procapite prodotti. Il 2015 si era chiuso con 800 kg/procapite, il 2016 con 767 kg, mentre la stima del 2017 parla di 660 kg a testa, con una diminuzione secca del 17% in due anni

Questa sensibile diminuzione dei kg/procapite è causata da diversi fattori: il sostanziale azzeramento del fenomeno della migrazione dei rifiuti dai comuni vicini, particolarmente acuto nel periodo in cui Pisa aveva ancora i cassonetti stradali mentre gli altri comuni erano già passati al porta a porta; la scomparsa del fenomeno dei conferimenti impropri da parte di privati ed aziende che utilizzavano i cassonetti per gettare oggetti e scarti impropri che adesso vengono conferiti alle stazioni ecologiche o con smaltimento con canali corretti; l’effetto della crisi dei consumi, anche se si scorge una parziale ripresa; l’inizio di comportamenti migliori da parte di alcuni produttori che hanno diminuito gli imballaggi e il peso del packaging (fenomeno da stimolare e far crescere); il contestuale aumento del numero dei residenti nel comune di Pisa (il dato si riferisce al numero dei rifiuti per abitanti, quindi se aumentano gli abitanti censiti senza un corrispondente aumento dei rifiuti diminuisce il rapporto procapite)


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La comunità di Santa Luce piange la scomparsa di una figura di riferimento per il territorio. Aveva 91 anni il dottor Giancarlo Chiellini
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze

Qui Condoglianze - Elenco necrologi

Giancarlo Chiellini

Giovedì 27 Gennaio 2022
Onoranze funebri
BIASCI Lorenzana Collesalvetti Casciana Terme
Onoranze Funebri


Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Politica