Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:25 METEO:PISA18°32°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
sabato 02 luglio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Boris Johnson si spaventa al saluto di Erdogan e gli sposta la mano

Cronaca giovedì 23 gennaio 2014 ore 17:21

In provincia di Pisa le basi che rifornivano il nord Italia di droga

Le dosi sequestrate avrebbero fruttato 15 milioni di euro. Sono 35 le persone arrestate



FAUGLIA — L'ultima base operativa era a Fauglia. Ma se gli uomini della Guardia di finanza non li avessero scoperti, ce ne sarebbero state altre, visto che il sodalizio criminale, per smistare la droga, si spostava su tutta la Provincia di Pisa.

L'operazione della Gdf ha portato a 35 arresti e al sequestro di beni per 2 milioni di euro. La banda faceva entrare in Toscana ingenti quantitativi di droga dalla Germania e dall'Olanda. Lo stupefacente passavano da Empoli e poi finiva sulla varie basi pisane dove venivano organizzate le spedizioni per Lombardia, Emilia, Romagna, Veneto, Marche, Friuli Venezia Giulia e Trentino Alto Adige. Un'altra delle basi dell'organizzazione criminale è stata individuata a Migliarino. Per identificare il destinatario finale, sui panetti in partenza dal Nord Europa, venivano incollate carte da gioco, ognuna delle quali corrispondente a un acquirente finale. Nel corso delle indagini sono state arrestate in flagranza 14 persone, tra corrieri e magazzinieri dell'organizzazione e sequestrati 30 chilogrammi di cocaina ed eroina che, una volta divisi in dosi e rivenduti al dettaglio, avrebbero potuto fruttare circa 15 milioni di euro. Tra i beni sottoposti a sequestro preventivo ci sono un'attività commerciale a Trento, un immobile sempre in provincia di Trento e uno in provincia di Modena.

Le Fiamme Gialle hanno anche eseguito sequestri per equivalente di beni mobili e immobili e di denaro depositato sui conti correnti degli indagati, per un valore di circa 1,7 milioni di euro eseguito per la prima volta in Toscana sui beni degli indagati in materia di traffico internazionale di stupefacenti. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'esemplare è stato recuperato al giardino Scotto e poi riportato nel suo habitat naturale. Era stato avvistato anche nella vicina piazza Guerrazzi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Spettacoli

Cronaca