Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:30 METEO:PISA15°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
martedì 20 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, le notti violente all'Arco della Pace

Attualità lunedì 02 marzo 2020 ore 11:46

Si sostituisce mezzo chilometro di tubature

Lavori di Acque all'acquedotto in via Malacoda a Santo Regolo. Obiettivo ottimizzare il sistema di distribuzione e risolvere il problema delle perdite



FAUGLIA — Risanare completamente mezzo chilometro di rete idrica, sostituendo l’attuale condotta con una nuova tubazione, realizzata con materiali più resistenti, così da migliorare il sistema di distribuzione ed evitare sprechi e disagi dovuti alle perdite. È questo l’obiettivo dell’intervento di Acque Spa, gestore idrico del Basso Valdarno, pronto a partire in via Malacoda a Santo Regolo, nel Comune di Fauglia

Il progetto ha un investimento di 150mila euro e punta a risolvere le criticità nell’approvvigionamento idrico nella zona circostante.

Nelle settimane scorse sono terminate le pratiche necessarie all’inizio delle operazioni, che si apprestano a entrare nel vivo con l’installazione del cantiere e i primi saggi in programma in questi giorni (meteo permettendo). I lavori prevedono la posa di una nuova condotta in sostituzione di quella attualmente in funzione che, a causa della sua vetustà, si presenta in condizioni piuttosto delicate, come testimoniato dal numero crescente di perdite. In passato, al verificarsi dei singoli guasti, erano già stati risanati vari tratti di tubazione. Ora l’intervento strutturale riparte dai punti già sistemati per ammodernare l’intero tratto di acquedotto.

La nuova condotta, lunga circa 500 metri, sarà realizzata in ghisa sferoidale, materiale più resistente rispetto alle tubazioni di vecchia generazione. Per limitare per quanto possibile i disagi sarà utilizzato un “cantiere mobile” che si sposterà per tratti di circa 50-80 metri alla volta, ma per consentire lo svolgimento delle attività in sicurezza sarà comunque inevitabile chiudere la strada al traffico veicolare. Gli automobilisti potranno utilizzare una viabilità alternativa, opportunamente segnalata in zona, passando da Luciana e Acciaiolo. Le attività, compreso il rifacimento degli allacci d’utenza, dovrebbero terminare indicativamente entro l’estate. In seguito, una volta trascorso il tempo necessario per l’assestamento del terreno, sarà garantita anche la riasfaltatura del tratto di strada interessato dai lavori.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
In alcuni casi le varianti Covid resistono. Al professor Menichetti, direttore di Malattie infettive a Cisanello, abbiamo chiesto la situazione
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Cronaca