comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 15°23° 
Domani 14°23° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
martedì 26 maggio 2020
corriere tv
Gli sciacalli del virus in azione: pochi euro per bar e ristoranti sull'orlo del fallimento

Attualità mercoledì 16 novembre 2016 ore 15:57

"Chiediamo la gratuità tra Pisa e Livorno"

Il Movimento Cinque Stelle chiede di togliere il pedaggio autostradale, ora scontato del 70 per cento, durante i lavori sull'Aurelia



FIRENZE — Il Movimento 5 Stelle chiede lo stop reale al pedaggio per i cittadini costretti a servirsi della tratta autostradale Livorno-Pisa durante i lavori alla statale Aurelia

Il 18 ottobre scorso l’assessore Ceccarelli ottenne dal tavolo col Ministero dei Trasporti un rimborso tramite buoni, accessibile ai pendolari tramite rendicontazione presso i Punti Blu, per un corrispettivo del 70% di quanto saldato.

“Ceccarelli torni a Roma e ottenga l’unico risultato serio per i cittadini: la gratuità della A12 nel tratto Livorno-Pisa. Altrimenti ci troveremo con la beffa oltre il danno, visto l’imminente aumento dei pedaggi di SALT. Se infatti il concessionario alzerà la spesa per la tratta a 2,86 (oggi è 2,60 euro), come sembra inevitabile vista la sentenza TAR, avremmo il paradosso che quel poco di reso che i cittadini più volenterosi andranno a richiedere a SALT, con tanto dei 20 scontrini e autocertificazione di “pendolare” ai Punti Blu negoziati dall’assessore PD, se lo riprenderà il concessionario in pochi giorni dalle tasche degli stessi cittadini, con la nuova tariffa” commenta Enrico Cantone, consigliere regionale M5S vicepresidente della Commissione Toscana Costiera e Arcipelago e primo firmatario della mozione sullo stop al pedaggio, in discussione nel prossimo Consiglio del 22 novembre,



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Politica

Cronaca