Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:30 METEO:PISA18°31°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
sabato 19 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Saviano: «De Luca non mi vuole al Festival di Ravello? Non c'è nessun problema: non vengo»

Lavoro venerdì 23 maggio 2014 ore 18:50

Il mercato di via Paparelli in una nuvola di polvere

Fiva ConfcommercioPisa denuncia abusivismo commerciale e un pessimo stato del parcheggio



PISA — "Siamo costretti a lavorare dentro una nuvola di polvere a causa del parcheggio malgestito da Pisamo". 

A denunciare la situazione del mercato di via Paparelli è un operatore e presidente della Fiva ConfcommercioPisa. Abusivismo commerciale e condizioni di lavoro, preoccupano Franco Palermo che spiega: “Pisamo chiede un euro l'ora per la sosta, ma non fa nessun tipo di manutenzione all'area parcheggio, un misto di terra e ghiaia, in cui a tratti si aprono vere e proprie voragini. Con il passaggio delle auto, si alzano banchi di polvere che invadono letteralmente il mercato. Un disservizio per i clienti, un fastidio per gli operatori, un rischio sanitario per i colleghi che soffrono di asma e allergie. Pisamo, oltre a riscuotere i soldi dei clienti, deve intervenire almeno per asfaltare quanto prima l'area. Chiediamo all'assessore competente un intervento chiaro e deciso in questa direzione”. Altro problema che assilla gli operatori, il numero sempre maggiore di abusivi presenti al mercato: “La polizia municipale assiste ormai impotente davanti a questo fenomeno che ha raggiunto livelli incontrollabili. Sono centinaia gli abusivi, hanno occupato ogni spazio possibile e noi non sappiamo più che fare né a chi rivolgerci. Chi ha il compito di intervenire ammette candidamente tutte le proprie difficoltà, per via di mezzi e uomini inadeguati, mentre gli operatori, stretti tra la crisi dei consumi e una concorrenza sleale, sono sempre più esasperati. Facciamo mercati in tutta la Toscana, la situazione di Pisa non ha paragoni. Pretendiamo dall'amministrazione comunale rispetto per il nostro lavoro, che non può continuare ad essere mortificato e calpestato in questo modo”.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La donna viaggiava in sella ad uno scooter quando si è scontrata con un'auto all'altezza di Madonna dell'Acqua. Intervenuta la Misericordia di Pisa
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Politica

Attualità