Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:40 METEO:PISA20°34°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
mercoledì 17 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Venezia, fanno sci d'acqua nel Canal Grande. Il sindaco offre una cena: «A chi individua i due imbecilli»

Cultura sabato 14 luglio 2018 ore 09:34

Il libro che erge Pisa a capitale della ceramica

Al Centro SMS l'anteprima del volume che, raccogliendo gli atti di un convegno internazionale, sarà punto di riferimento e bibbia per gli archeologi



PISA — Archeologi di tutta Europa si sono dati appuntamento al Centro Espositivo SMS all'interno della mostra “Pisa Città della Ceramica”: oggi sabato 14 luglio alle 17,30, la presentazione ufficiale degli Atti del cinquantesimo Convegno Internazionale della Ceramica con gli interventi di Gabriella Garzella, presidente della Società Storica Pisana, Antonio Alberti, archeologo e curatore del Museo della Ceramica "Lodovico Coccapani" e Rita Lavagna, presidente del Centro Ligure per la Storia della Ceramica.

Il volume, che pubblica gli interventi del cinquantesimo Convegno Internazionale della Ceramica tenutosi a Savona lo scorso ottobre, ha lo scopo di celebrare la continuità di questa istituzione ed il confronto scientifico costante che si è andato costruendo tra gli studiosi italiani e stranieri che lo hanno sempre frequentato e reso vitale: dal 1968, infatti, il Centro Ligure per la Storia della Ceramica organizza il convengo che riunisce istituzioni europee di settore, studiosi e ricercatori italiani ed esteri e che pone le linee guida per lo sviluppo della ricerca ceramologica a livello internazionale, toccando arte, archeologia, storia, tecnologia, fino ad arrivare agli aspetti sociologici ed evolutivi delle società del passato.

La collezione del Centro Ligure per la Storia della Ceramica, che da cinquant'anni organizza i convegni internazionali e redige gli atti, si è costituita grazie alle donazioni di numerosi soci (tra cui, in particolare il consistente lascito di Francesco Torterolo) e acquisti, e si compone di 138 pezzi, con prevalenza di materiale ligure. Gran parte della collezione è esposta nel Museo Trucco ad Albisola Superiore; qui si presentano, per la loro fruizione, alcuni materiali di produzione ligure che completano il quadro sulla ceramica savonese.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Assunzioni anche in provincia di Pisa. L'azienda cerca figure da inserire con contratto a tempo determinato. Come candidarsi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Spettacoli

Attualità

Attualità

Attualità