Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:30 METEO:PISA13°22°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
sabato 23 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Napoli, strattonata e rapinata poi viene trascinata dal ladro con l'auto

Attualità martedì 28 aprile 2015 ore 17:03

"Corruzione, il primo nemico delle istituzioni"

La dura dichiarazione di Ferdinando Imposimato in un incontro in Comune promosso dal gruppo consiliare del Movimento 5 Stelle



PISA — "Il nemico numero uno delle istituzioni non è la mafia, è la corruzione politica”. Lo ha detto Ferdinando Imposimato, magistrato, avvocato e presidente onorario aggiunto della Suprema Corte di Cassazione, nel corso dell'incontro dal titolo La legalità ai tempi di Expo promosso dai consiglieri comunali del Movimento 5 Stelle Valeria Antioni, Gianfranco Mannini e Elisabetta Zuccaro. "Oggi -ha commentato l'esponente grillina- è importante riflettere sull'abuso della finanza di progetto e sugli appalti fuori controllo nel nostro paese"

E di tutta risposta, Imposimato non ha usato mezzi termini sul tema della corruzione del nostro paese: “Per molti anni ho fatto parte della Commissione parlamentare Antimafia, per ben tre legislature, e abbiamo trattato la mafia come il nemico numero uno delle istituzioni. Mi sbagliavo perché la mafia è certamente un nemico delle Istituzioni ma è il nemico numero due perché il nemico numero uno delle istituzioni è la corruzione politica perché senza la corruzione, senza l’appoggio della politica, la mafia, la camorra e la ndrangheta non potrebbero agire. E questo, oggi, si verifica non solo nelle Regioni che sono abitualmente governate dalla mafia ma, purtroppo, anche nelle regioni che sono tradizionalmente immuni da questo fenomeno”. 

Ferdinando Imposimato è nato a Maddaloni (Caserta) il 9 aprile 1936. Magistrato, avvocato e presidente onorario aggiunto della Suprema Corte di Cassazione. Ha vissuto da testimone e protagonista fatti criminosi e processi tra i più importanti e clamorosi della storia. Giudice istruttore per l’attentato al Papa, il delitto Moro, l’assassinio di Vittorio Bachelet, l’attentato al Comitato provinciale della Dc di piazza Nicosia a Roma, il caso di Michele Sindona

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Membro della giunta del sindaco Conti e presidente della Società della Salute della Zona Pisana, si è spenta a 49 anni
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Riccardo Ferrucci

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

CORONAVIRUS

Cronaca