comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 22°31° 
Domani 22°31° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
martedì 11 agosto 2020
corriere tv
Foggia, assalto a portavalori: il fumo avvolge l'A14

Attualità sabato 25 aprile 2015 ore 14:26

​La legalità ai tempi di Expo

Il Movimento 5 stelle organizza un incontro in Comune con Ferdinando Imposimato. L'appuntamento è per Lunedì 27 aprile



PISA — Legalità ai tempi di Expo. Questo il titolo dell'evento che i consiglieri comunali del Movimento 5 Stelle, Valeria Antioni, Elisabetta Zuccaro e Gianfranco Mannini, hanno organizzato per lunedì 27 aprile alle 16 nella sala Regia del Comune di Pisa, con la presenza di Ferdinando Imposimato.

“Una rara occasione - così scrivono in una nota i consiglieri grillini - per rilanciare l'educazione alla legalità in un'epoca in cui si assiste ad una vera e propria smobilitazione delle coscienze, legata alla crisi dei valori etici e che vede il diffondersi della corruzione in ogni ambito pubblico”.

Ferdinando Imposimato è nato a Maddaloni (Caserta) il 9 aprile 1936. Magistrato, avvocato e presidente onorario aggiunto della Suprema Corte di Cassazione. Ha vissuto da testimone e protagonista fatti criminosi e processi tra i più importanti e clamorosi della storia. Giudice istruttore per l’attentato al Papa, il delitto Moro, l’assassinio di Vittorio Bachelet, l’attentato al Comitato provinciale della Dc di piazza Nicosia a Roma, il caso di Michele Sindona

“La corruzione - così si legge in una sua dichiarazione dello stesso Impomato - è una tassa occulta e immorale di 70 milioni di euro che grava ogni anno su lavoratori, pensionati, disoccupati, giovani, casalinghe, docenti, studenti, forze dell’ordine, disabili e donne. E’ la causa principale della crisi in cui viviamo da anni, senza vedere la luce in fondo al tunnel”.  



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Elezioni 2020

Cronaca

Attualità

Attualità