Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:30 METEO:PISA12°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 27 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Quirinale, Salvini: «Se ho incontrato Cassese? Non so neppure dove abiti»

Cronaca martedì 25 agosto 2015 ore 12:00

Inseguimento in FiPiLi, speronata una volante

La volante incidentata

Il fuggitivo ha forzato un posto di blocco e ha ingaggiato una folle corsa di notte in superstrada, fino a Livorno



PISA — Folle inseguimento nella notte in superstrada fra Pisa e Livorno. Erano le 3,30 del 23 agosto quando una pattuglia della Sezione Polizia Stradale di Pisa impegnata nella ordinaria attività di vigilanza stradale della FiPiLi, ha intimato l'alt a una Mercedes Classe A che stava percorrendo una strada laterale sterrata all’altezza della rampa di accesso dello svincolo Interporto Ovest, zona nota come luogo di spaccio di sostanze stupefacenti. L'auto però non ne ha voluto sapere di fermarsi e si è lanciata a forte velocità per le strade delle provincie di Pisa e Livorno, la pattuglia ha iniziato ad inseguirla.

Il conducente dell’auto, con a bordo anche una ragazza, ha accelerato la marcia impegnando la rampa di accesso allo svincolo e compiendo manovre che hanno messo più volte a repentaglio la sicurezza degli altri viaggiatori.

L'auto inseguita dagli agenti ha continuato fino allo svincolo dell'autostrada Livorno Centro, dove ha velocemente invertito il senso di marcia speronando così la volante della polizia e imboccando la variante Aurelia in direzione Grosseto. Arrivato all’altezza dello svincolo Livorno centro, il fuggitivo ha poi lasciato la carreggiata per proseguire, sempre a forte velocità, verso il centro città. Dopo poche centinaia di metri, però, ha deciso di fermarsi per tentare di fuggire a piedi, ma a quel punto la pattuglia della stradale è riuscito a bloccarlo e ammanettarlo.

L'uomo, un italiano di 28 anni residente a Livorno subito apparso in evidente stato di alterazione psicofisica, è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale, lesioni personali e danneggiamento.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il caso, riguardante l'ospedale Santa Chiara, è stato portato all'attenzione pubblica dalla trasmissione di Rete4 "Fuori dal coro"
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Ciro Vestita

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Politica

Cronaca

Attualità