Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:30 METEO:PISA18°28°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
venerdì 18 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Cercle d'Economia, Draghi: «Grazie a tutti, sto arrossendo»

Attualità domenica 08 febbraio 2015 ore 10:20

"La Grecia è cambiata, ora cambiamo l'Europa"

Corti (Prc): " Tsipras ha messo in atto un percorso di unificazione e di rilancio politico ed economico che vogliamo riproporre a livello nazionale"



PISA — "La Bce ha sospeso il piano concesso finora alle banche greche per prendere in prestito denaro, una mossa che è null'altro che un criminale ricatto nei confronti del governo e del popolo greco". Questa la motivazione che ha portato, nel pomeriggio di ieri, il comitato Tsipras di Pisa a presidiare gli uffici di Bankitalia in piazza dei Grilletti. Presenti anche alcuni rappresentanti del movimento Una città in comune e del Partito di rifondazione comunista, tra cui il segretario provinciale Andrea Corti.

"Un assedio pacifico contro la Bce e politiche di austerità". Perché secondo i promotori del presidio nel mirino non ci sarebbe solo la Grecia: "La questione riguarda tutti coloro che oggi vedono la Grecia come un esempio da seguire, a tutti i popoli che non vogliono piegare la testa al pensiero unico del profitto degli speculatori e alle politiche d'austerità".

"L'Unione Europea si nasconde dietro regome costituite in modo anti democratico -commenta la rappresentante del gruppo di contatto regionale per il comitato Tsipras Tiziana Nadalutti- Regole a sostegno dell'economia e della finanza, ma che dimenticano il cittadino. Per questo stiamo attivando una collaborazione tra i comitati toscani e greci, ma anche con associazioni e partiti, per condividere un percorso democratico di discussione che riporti il popolo al centro del dibattito politico, per il quale abbiamo anche lanciato un appello per le regionali".

"L'azione di Tsipras - è spiegato in una nota - e la sua intenzione di ricontrattare il debito ha dato speranza a tutti i Paesi europei colpiti agli stessi disastri, ma ha anche provocato l'ira dei poteri forti europei che hanno cominciato a rispondere violentemente". 

"Per questo -commenta Corti- siamo solidali con il governo greco. Tsipras ha messo in atto un percorso di unificazione e di rilancio politico ed economico, che vogliamo riproporre a livello nazionale. Serve una rottura con il passato, un'inversione di tendenza politica che guardi finalmente al cittadino e non al capitalismo finanziario"

L'ondata di mobilitazione indetta dal comitato Tsipras proseguirà l'11 e il 14 febbraio, rispettivamente a Pisa e a Roma. Per la seconda data, in occasione della manifestazione nazionale, il comitato Tsipras pisano organizzerà un pullman per raggiungere la capitale

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il bimbo, di 8 anni, tolto alla madre su disposizione del Tribunale. Per la Casa della Donna è "assurdo e inaccettabile". Il caso anche in Parlamento
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Attualità

Cronaca