QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 24°25° 
Domani 23°26° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
venerdì 19 luglio 2019

Attualità venerdì 12 aprile 2019 ore 14:35

I sapori e i gusti delle Terre di Pisa

Cinque imprese del territorio e l’Istituto Alberghiero Matteotti di Pisa a Parma Cibus Connect con la Camera di Commercio di Pisa



PISA — E’ l’abbinamento Cibo-Turismo, rappresentati dal nuovo brand “Terre di Pisa”, la scelta strategica che la Camera di Commercio di Pisa ha adottato partecipando, con cinque imprese del territorio, a Cibus Connect 2019, manifestazione di Business meeting dedicata al food italiano che si è svolta a Parma nei giorni 10 e 11 aprile 2019.

Con la nascita del marchio “Terre di Pisa” la Camera di Commercio pisana ha voluto collocarsi esattamente in questa nuova tendenza internazionale che sta muovendo considerevoli masse di “nuovi turisti” desiderosi di vivere esperienze complete, ben oltre lo specifico servizio di una particolare destinazione.

Sono cinque le aziende pisane ( Savini tartufi, Menichetti Cioccolato, Loriano Paolini, Rda Toscana in tavola, Antico pastificio Morelli ) che hanno messo in mostra, nei 60 mq. dello stand collettivo organizzato dalla Camera di Commercio di Pisa, le loro eccellenze espressione di tipicità agroalimentari del territorio pisano in continua ricerca di visibilità e affermazione. Una due giorni di incontri interessanti con delegazioni commerciali internazionali e non solo.

Nello speciale Cooking point, infatti, grazie alla collaborazione con l’Istituto Alberghiero Matteotti di Pisa, due studenti hanno preparato, per i buyer presenti, gustose pietanze con i prodotti delle aziende pisane. Un modo concreto per valorizzare contestualmente filiera corta, enogastronomia e risorse formative delle “Terre di Pisa” .

Il punto di vista di Valter Tamburini, Presidente della Camera di Commercio di Pisa:

Stiamo concentrando i nostri impegni nel sostegno alle imprese che vogliono confrontarsi sui mercati internazionali favorendo la partecipazione collettiva a manifestazioni internazionali come Cibus e stanziando risorse finanziarie per voucher a beneficio di chi intende partecipare autonomamente – afferma il Presidente Valter Tamburini. Facciamo il possibile, ma chiediamo al Governo una modifica della legge sulle Camere di commercio che ci ridia la possibilità di realizzare queste attività anche all’estero, perché l’export e i turisti stranieri sono una risorsa essenziale per lo sviluppo economico del territorio”.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Politica