Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:30 METEO:PISA21°32°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 07 luglio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Rocco Morabito, chi è l'ambasciatore «nobile» della ‘ndrangheta

Cronaca mercoledì 01 settembre 2021 ore 17:45

Schiaffi e pugni alla ex fidanzata incinta

La Polizia ha arrestato un minorenne per maltrattamenti e lesioni nei confronti della ex fidanzata, all'ottavo mese di gravidanza



LIVORNO — La Polizia di Livorno, dopo le indagini della Squadra Mobile coordinate dalla Procura presso il Tribunale dei Minorenni, ha eseguito una misura cautelare in carcere a carico di un minorenne, straniero, residente a Pisa ma domiciliato a Livorno, resosi responsabile del reato di maltrattamenti e lesioni nei confronti dell’ex fidanzata, anche lei minorenne, italiana, all’ottavo mese di gravidanza.

Il via all'indagine è partito da una segnalazione dei servizi sociali che seguono la ragazza e la madre. "Sul corpo della giovane - è stato spiegato dalla Questura di Livorno - quando tornava a casa dopo aver passato dei periodi di convivenza con la famiglia del giovane, erano stati notati segni di percosse e bruciature di sigarette". 

I fratelli della ragazza hanno inoltre riferito di minacce fatte, non solo alla giovane, ma a tutta la sua famiglia e la ragazza ha confermato "I maltrattamenti subiti, sia fisici che psicologici, accompagnati anche da minacce di morte."

La ragazza, rientrata presso l’abitazione dei genitori, era comunque rimasta in contatto con l’ex fidanzato, anche in virtù del fatto che era in stato di gravidanza all’ottavo mese. 

Nei giorni scorsi il giovane, alla guida di un’auto, nonostante non abbia ancora l'età per guidare, aveva raggiunto l’abitazione della ragazza e, come ha riferito la Polizia "Con la forza l’ha fatta salire sulla vettura, portata in un luogo appartato e picchiata con schiaffi, pugni e con un bastone, offendendola e urlando", un episodio per il quale la giovane era finita in ospedale.

Il GIP presso il Tribunale per i Minorenni di Firenze ha emesso a carico del giovane una ordinanza di applicazione della misura cautelare della custodia in carcere.

Il ragazzo minorenne è stato, quindi, rintracciato a Pisa dalla Squadra Mobile ed è stato accompagnato presso il carcere minorile di Firenze, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Parapiglia fra due famiglie livornesi nel viale di uno stabilimento balneare di Calambrone, dove sono intervenuti sanitari del 118 e polizia
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Ciro Vestita

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Sport

Lavoro

Attualità