Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:11 METEO:PISA19°31°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
martedì 15 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, ecco il momento in cui la trivella crolla: un uomo si salva correndo

Sport lunedì 07 giugno 2021 ore 11:00

Senza una gamba fa il giro d'Italia a nuoto

Salvatore Cimmino all'arrivo a Marina di Pisa

Tappa a Marina di Pisa per la bella impresa di Salvatore Cimmino. Dove è arrivato da Viareggio nuotando per i diritti delle persone con disabilità



PISA — Sta affrontando un giro d'Italia a nuoto per i diritti delle persone con disabilità e per un'Italia sempre più inclusiva. Sabato la terza tappa da Viareggio a Marina di Pisa, 23 Km di mare affrontati senza l'ausilio di protesi performanti, questa la bella sfida affrontata da Salvatore Cimmino, nato a Torre Annunziata e ora dipendente di Selex Es a Roma, senza una gamba da quando aveva 15 anni per un osteosarcoma.

Ad attenderlo al porto tre assessori comunali - Sandra Munno, Paolo Pesciatini e Gianna Gambaccini -, il consigliere Maurizio Nerini e il presidente di Handy superabile, Stefano Paolicchi.

Durante la nuotata da Viareggio a Pisa, Cimmino è stato seguito e assistito dalla Lega navale di Pisa e dalla guardia costiera, con il sostegno di Artiglio Nuoto, Uisp e Regione Toscana.

Salvatore Cimmino, da anni porta avanti, con le sue grandi imprese natatorie, una campagna per l’eliminazione delle barriere architettoniche, un tema tanto caro all’Amministrazione comunale di Pisa che da anni collabora con l’associazione Handy Superabile ed altre associazioni, coordinate dal Garante della disabilità, per l’adozione del PEBA (Piani pe Abolizione Barriere Architettoniche) e migliorare l’accessibilità nella città.

Salvatore Cimmino ha dichiarato ai presenti che “la disabilità non è a carico della persona e della sua famiglia ma è un fatto di cui la società tutta se ne deve fare carico organizzandosi e rendendo veramente liberi i propri territori e permettere a tutti di esercitare i propri diritti in libertà e la Città di Pisa, in questo senso, dà un grosso contributo al mondo della disabilità, con la Scuola Superiore S. Anna, che con il suo impegno sta sviluppando degli ausili e dispositivi che non hanno niente da invidiare ai nostri arti”.

“Siamo felici di aver ospitato questo evento – ha dichiarato l’Assessore alla disabilità del Comune di Pisa, Sandra Munno e ringraziamo Salvatore Cimmino per averci trasmesso la sua forza d’animo e la sua voglia di costruire un futuro migliore, un esempio meraviglioso di quello che significa aver la forza di superare tutte le difficoltà”.

Il presidente di Handy Superabile, Stefano Paolicchi ha ringraziato Salvatore "per aver messo in gioco la sua forza e la sua energia per sensibilizzare le istituzioni pubbliche sul tema delle barriere architettoniche, molto caro all’associazione, un bell’esempio di tenacia e volontà per chi soffre delle proprie condizioni di disabilità, che non si devono arrendere e abbattersi, dimostrando che lo sport può fare la differenza e trasformare l’Handicap in opportunità"


Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Al secolo Andrea Paggiaro, aveva 44 anni. La notizia della sua scomparsa si è rapidamente diffusa nel mondo dell'animazione, profondo il cordoglio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze

Qui Condoglianze - Elenco necrologi

Manila Pucci Ved. Mori

Domenica 13 Giugno 2021
Onoranze funebri
BIASCI Lorenzana Collesalvetti Casciana Terme
Onoranze Funebri


Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Lavoro

Attualità