Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:PISA11°20°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
lunedì 18 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Juventus-Roma, Orsato a Cristante: «Il vantaggio sul rigore non si dà mai. Dai la colpa a me perché hai sbagliato il rigore?»

Lavoro martedì 16 dicembre 2014 ore 19:05

Meccanica traina Massa Carrara, i cantieri Lucca

I dati sono quelli emersi dalla rilevazione sull’andamento del commercio estero nella provincia di Lucca tra gennaio e settembre 2014



LUCCA — Il valore delle esportazioni della provincia di Lucca è salito del 2,3 per cento rispetto all'anno scorso, superando 2.600 milioni di euro. Di poco superiore alla media regionale, ferma al 2 per cento. Peggio quella nazionale.

Il dato è quello emerso dalla rilevazione sull’andamento del commercio estero nella provincia di Lucca nel periodo tra gennaio e settembre 2014. 

Sul piano regionale, gli andamenti territoriali sono diversificati: lievi diminuzioni per Pisa e Prato, mentre l’andamento negativo di Arezzo risente delle dinamiche di prezzo dei metalli preziosi. 

La forte crescita di Massa Carrara è dovuta alla contabilizzazione di importanti commesse meccaniche, al netto delle quali l’andamento risulta invece stagnante.

Le importazioni provinciali di Lucca segnano una crescita del +6,8%, passando a quota 1.360 milioni di euro nel corso del periodo, con un andamento di segno opposto rispetto a quelli regionale (-6,6%) e nazionale (-1,9%).
L’incremento delle esportazioni provinciali registrato nel corso dei primi nove mesi dell’anno è legato all’andamento positivo di alcuni dei principali settori produttivi: il cartario (+3,1%), primo settore provinciale per valore esportato (609 milioni di euro nel periodo), cresce grazie alle vendite sui mercati esteri di articoli in carta e cartone (+5,2%), quasi interamente verso Paesi europei, mentre per pasta da carta, carta e cartone l’andamento è stazionario (+0,3%).

Buona la prestazione dei cantieri: 449 milioni di euro e +7,8% determinato
probabilmente da consegne di nuovi natanti nel periodo, in aumento le vendite all’estero della meccanica (+2,6%), con le macchine per impieghi speciali in ripresa (+6,1%).
Lieve ripresa anche per il comparto alimentare, che cresce del +1,8% con le esportazioni di olio di oliva, di semi, ... che segnano un -0,5% e per le vendite di materiale elettrico e meccanica di precisione (+3,9%).
Fra i settori che pesano meno sul totale export provinciale, in aumento le vendite del tessile e abbigliamento (+11,3%).
In contrazione cartario e industria lapidea

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il drammatico fatto è avvenuto stamani alla rotatoria tra Pisa e Ghezzano. Inutili i soccorsi. Il ragazzo ha perso la vita
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nausica Manzi

QUI Condoglianze

Qui Condoglianze - Elenco necrologi

Bruno Renato Mariotti

Domenica 17 Ottobre 2021
Onoranze funebri
BIASCI Lorenzana Collesalvetti Casciana Terme
Onoranze Funebri


Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

CORONAVIRUS

Sport

Attualità